lunedì 19 novembre 2018
Ultime notizie

Parti con il libro: il 30 luglio a Napoli librerie aperte fino a mezzanotte

“Parti con il libro” sta per tornare a Napoli: si apre il 30 luglio la II edizione sostenuta dall’Assessorato alla Cultura e del Turismo del Comune di Napoli con la collaborazione dell’Ente provinciale del Turismo di Napoli e della casa editrice Homo scrivens: anche il Vomero si prepara per la notte dedicata alla valorizzazione del libro. L’evento permette ai cittadini napoletani e ai turisti di spulciare sugli scaffali alla ricerca di un libro da regalare, di un bestsellers per il tempo libero … o semplicemente per farsi conquistare dall’odore della carta stampata, in una giornata alternativa per non dimenticare l’importanza della lettura. Tutto questo senza limiti di orario. Le librerie partenopee che hanno aderito all’evento resteranno aperte fino alle 24,00. In un periodo di grave crisi economica in cui molti esercizi sono costretti a chiudere i battenti, un’iniziativa culturale come “Parti con il libro” non può che favorire la ripresa del mercato editoriale, colpito più di altri dalla crisi economica e soggetto ai tagli delle famiglie italiane. Leggere è curiosare: quindi entrare in una libreria non comporta un obbligo d’acquisto, ma il riconoscimento del bisogno di scoperta. La ricerca di un libro è il primo passo utile ad una buona (fatevi consigliare!) lettura.

 

Le librerie aderenti all’iniziativa:

  • Berisio – Port’alba
  • Colonnese – Via S.Pietro A Majella
  • Evaluna – Piazza Bellini 72
  • Feltrinelli Megastore – Piazza Dei Martiri
  • Feltrinelli – Ponte di Tappia
  • Io Ci Sto – Piazzetta Fuga Vomero
  • Leggere è – Loffredo – Vomero
  • Mooks Mondatori Bookstore – Piazza Vanvitelli
  • Pironti – Piazza Dante
  • Pisanti (libreria Scientifica Editrice) – Corso Umberto I, 40
  • Spazio Guida – Via Bisignano
  • Ubik – Via Benedetto Croce

 

Il tema della II edizione: “Le eroine”

 

 

 

Di seguito il programma completo degli eventi:

 

Piazza Forcella in collaborazione con la Biblioteca Annalisa Durante

(via vicaria vecchia 23)

 

18,00 Inaugurazione della serata con il Procuratore Nazionale Antimafia Franco Roberti

 

 

Vomero: piazze in festa tra giallo, humour e miti antichi

Medea, Parthenope, Morgana ed Ecate

 

 

Mooks Mondadori Bookstore

(Piazza Vanvitelli, 10/a)

 

Medea, Napoli giallo e nero

19.00 -20.00 Incontro con Letizia Vicidomini (Nero, Homo Scrivens) e Michele Serio (San Gennaro made in China, Cento Autori).

 

21.00 -22.00

Incontro con Antonio Menna (Il mistero dell’orso marsicano ucciso come un boss ai quartieri spagnoli, Guanda) e Francesca Gerla (La testimone, Homo Scrivens). Modera Viola Ardone.

 

 

Iocisto

(Via Domenico Cimarosa, 20)

 

I mille volti dell’eroismo

18.30 -19.30 Le eroine dei ragazzi. L’agente Blondie di Ornella della Libera. (Rizzoli)

 

19.30 – 20.15 Le eroine nel mondo. Samya il sogno e la libertà. Reading da Non dirmi che hai paura di Giuseppe Catozzella.  (Feltrinelli)

 

20.30-21.30 Le eroine per la libertà: la resistenza. “Autori alla sbarra”, un pubblico processo a due autori e i loro romanzi sotto accusa: Ragazzi straordinari di Giancarlo Marino (Homo Scrivens) e Dalla parte delle viole di Mario Visone (Homo Scrivens).

Sono permessi frizzi, lazzi e lancio di pomodori dal pubblico.

In contemporanea… Interviste sul presente, con lo scrittore Domenico Carrara e Radio immaginaria.

 

22.00-24.00 Le eroine per passione. La sirena Parthenope. Performance artistica tratta dal libro A Napoli con Maurizio de Giovanni di Vincenza Alfano (Giulio Perrone Editore) con il Duo minimoEnsemble, Daniela del Monaco contralto, Antonio Grande, chitarra.

 

Radio ufficiale dell’evento “Radio immaginaria”.

 

 

Leggere è – Loffredo

(Via Scarlatti angolo via Merliani)

 

Streghe e fate

19.00 -20.00 Morgana: le Terre di Avalon. Il potere dell’immaginario nella letteratura. Con Rosaria Rizzo (Immobili ombre, Homo Scrivens) e Gaetano Gravina (Animali fragili, Homo Scrivens). Partecipa Nicoletta Iacapraro.

 

20.00 -21.00 Ecate, la donna strega: Il viaggio sciamanico tra letteratura e danza. Con Mariarosaria Riccio (Al di là della barriera, Homo Scrivens), Rosalia Catapano (Tutto andrà nel migliore dei modi, Homo Scrivens). Partecipa con una performance l’attrice di “Inferno neapolitano” Fabiana Esca.

 

Intermezzi musicali del gruppo Terra prena, con Matteo Mauriello. In collaborazione con la Casa Editrice Ad est dell’equatore.

 

 

Da via Toledo alla Riviera: Sante, Madonne e malefemmene

Ipazia, Elena e Virginia Woolf

 

 

La Feltrinelli

(Via San Tommaso d’Aquino, 70/76)

 

19.00 -20.00 Ipazia, alla ricerca di nuove forme letterarie. Incontro con Fabrizio Coscia (Soli eravamo, Ad est dell’equatore) e Pier Luigi Razzano (AmericaNa, Intra Moenia).

 

20.00 -21.00 Elena, Napoli rossa: i sentimenti e la passione. Incontro con Sara Bilotti (Il Perdono, Einaudi) e Chiara Tortorelli (Tabù, Homo Scrivens).

 

21.00 -22.00 Incontro con Piero Mastroberardino (Giro di vite, Homo Scrivens).

 

 

 

La Feltrinelli

(Via Santa Caterina a Chiaia, 23)

 

19.30: 1956-1964 Quegli anni formidabili

In otto anni l’Italia si trasformò da un paese agricolo a un paese industriale superando tutti gli altri paesi europei.

Francesco Pinto racconta quel miracolo economico con storie, video e foto. Accompagnamento musicale del Maestro Andrea Carotenuto.

 

21.00: Sante Madonne e Malefemmine – Eroine

Tra teatro di narrazione e storia di Napoli. A cura di Massimo Piccolo e Agnese Palumbo. Con la partecipazione di Nello Mascia e l’intervento di Gennaro Romano, autore e voce dei Letti Sfatti.

 

A seguire, degustazione di vini a cura di Villa Matilde.

 

 

Spazio Guida

(Via Bisignano, 11)

 

19.30: Virginia Woolf, dentro la scrittura. Incontro con Fabio Gargano (Un Mare di Tortore, Ad est dell’equatore) e Herik Mutarelli (Il cuore contromano, Homo Scrivens).

 

 

Centro Storico: mistero e poesia, cibo e musica

Cassandra, Saffo e Sophia

 

 

Ubik

(Via Benedetto Croce, 28)

 

19.00 -20.00 Giulia Pica interpreterà la canzone degli F.P. e degli I.M. di Elsa Morante. Sarà accompagnata dalla performance live dell’illustratrice Mary Cinque.

 

20.00 -21.00 Incontro con Stefano Piedimonte (L’assassino non sa scrivere, Guanda) e Serena Venditto (Aria di neve, Homo Scrivens).

 

21.00 -22.00 I caffè di Napoli (La compagnia dei trovatori), con Piero Antonio Toma.

 

 

Pisanti

(Corso Umberto I, 38/40)

 

18.30 -19.30 Cassandra: Napoli viola, i luoghi dei segreti e dei misteri. Incontro con Maurizio Ponticello e Agnese Palumbo (Il giro di Napoli in 501 luoghi, Newton).

 

19.30-20.30 Saffo, Napoli rosa: scrittura al femminile. Fra le partecipanti Giuseppina Dell’Aria (Vivo tra puntini sospensivi, Homo Scrivens), Maria Marmo (Canto di vento per strada, Homo Scrivens), Simona Carosella (Il beneficio del buio, Homo Scrivens), Olimpia Piccolo (A piedi nudi sulla sabbia, Homo Scrivens).

Con la partecipazione straordinaria del cantautore Lino Blandizzi.

 

20.30 -22.00 Sophia: sapori, colori e aneddoti di Napoli con Aurelio Raiola (Sirena, viaggio umoristico nel ventre di Napoli, Homo Scrivens).

Con golosa sorpresa finale.

 

Degustazioni con tarallucci e vino e assaggi napoletani doc.

 

Centro antico: Nel ventre di Napoli

artisti di strada, sostenibilità e resistenza, libri musica e parole

Artemide, Gea, Erato e Calliope

 

Evaluna

(Piazza Bellini)

 

18.30 -19.30 Artemide

La compagnia dei Liberalibri, laboratorio di lettura e illustrazione per infanzia. Il laboratorio di lettura e illustrazione nasce dall’esigenza di contrastare qualsiasi tipo di censura di quei libri che, combattono l’intolleranza verso qualunque tipo di diversità che arricchisce e non divide, ma che, soprattutto, da ai piccoli fruitori la possibilità di sconfiggere l’ignoranza, la paura, il pregiudizio, aiutandoli a diventare donne ed uomini liberi.

Ideazione di Lia Polcari e delle illustratrici di testi per l’infanzia Marilina Ricciardi e Rosaria Iorio.

Al termine del laboratorio tutti i piccoli partecipanti, verranno insigniti del titolo di “Guardiani Liberalibri”.

 

20.30 -21.30 Gea

Etica della sostenibilità e riscoperta degli antichi valori. Incontro con Ciro Cenatiempo (Mille Orti in mezzo al mare, Ad est dell’equatore).

 

22.30 -23.30 Evaluna &Il Taschino:

Sundowner letterario & Dj set a cura di Claudio Caiazzo nel Cortile Conca, con incursioni letterarie di Giancarlo Vitagliano e il suo Il Viaggiatore perfetto, Homo Scrivens.

 

 

Colonnese

(Via San Pietro a Maiella, 32)

 

20.30- 21.00 Calliope: parole e musica.

Lalla Esposito legge alcuni brani tratti da: Le donne piccine di Umberto Attardi (Colonnese Editore), Immobili ombre di Rosaria Rizzo (Homo Scrivens), Animali fragili di Gaetano Gravina (Homo Scrivens). Accompagnamento musicale di Mimmo Napolitano.

 

 

Berisio

(Via Port’Alba, 28)

 

19.00 Fumetti e poesia.

L’Associazione Culturale Hey Pachuco presenta la rivista di poesie e fumetti inediti di fumettisti e scrittori napoletani emergenti.

 

21.30 -22.00 Erato

“…Y los suenos suenos son”: performance di musicisti e artisti di strada.

Alcuni attori reciteranno passi dal “Sogno di una notte di mezz’estate” di W. Shakespeare, tradotti in napoletano da Theo Minucci per Testo di fronte, rubrica di Hey Pachuco! che sarà presentata alla fine della performance.

 

22.00 Noemi De Simone e i Soleluna e la loro musica impegnata e appassionata.

Donatella Conte

Studentessa di Lettere, aspirante scrittrice. Amo i libri, il cinema neorealista, Vittorio De Sica, odio le ipocrisie ed il qualunquismo. Chi sono? Una ragazza che per salvarsi sceglie di non andarsene ma di scrivere, perché la scrittura può smuovere menti ottuse e scoprire lascive bugie che la società ancora ci racconta. Citando Roberto Saviano: ”La scrittura è stata ed è medicina, piacere, casa, riconferma che esisto, ma anche straordinaria -forse unica per me- possibilità d'incontro, e non penso solo a libri e articoli ma anche a Facebook, che è la mia piazza, il mio bar, il mio ristorante, il mio giardino pubblico e la mia passeggiata a mare.” Scrivere per me è vivere, impossibile stare senza.