domenica 18 novembre 2018
Ultime notizie

Il Napoli si riporta in testa battendo meritatamente la lazio e insaccando quattro goal

Era iniziata male la partita per il Napoli: dopo appena tre minuti di gioco un cross di Immobile trova De Vrij piazzato al centro che segna la prima rete del match. Per fortuna le ultime partite del Napoli giocate in casa, con un inatteso svantaggio iniziale, si sono risolte vittoriose per i partenopei. Sono 1700 minuti giocati che ai titolari pesano di più perchè c’è una ristretta rosa di campioni, con Ghoulam infortunatosi in allenamento e Milich fermo da molti mesi. Un Napoli che non brilla in difesa ma non si demoralizza e reagisce con determinazione.
I partenopei si portano all’attacco ma sono ben chiusi dai laziali, i quali bloccano ogni passaggio con un gioco duro. Al 16′ un passaggio di Jorginho serve Insigne che tira alto il pallone, il Napoli può agguantare il risultato.


Ecco le azioni principali: una verticalizzazione ben riuscita di Hamsik per Insigne che con un pallonetto rasoia il palo; e al 24′, Wallace stende in area Mertens che però l’arbitro non concede il rigore, fa sperare che il Napoli giunga ai ripari al più presto.
Pareggio al 43′ di Callejon/
Dopo una mezzora di gioco interessante da parte delle due squadre, c’è un Napoli decisamente in attacco, e gioca in palleggio per sbilanciare la fisicità dei laziali. Un lancio di Allan a Insigne che con un altro pallonetto sarà sterile perché toccherà la traversa da circa 35 metri.
Poteva essere un altro goal laziale
41′, Immobile avrebbe potuto spazzare via i sogni del Napoli è portare a due reti il risultato per la Lazio: Lucas Leiva si impossessa di un pallone che passa all’attaccante che tira, ma Rejna anticipa.
Pareggio al 43′ di Callejon/
Quasi allo scoccare del primo tempo, il goal del pareggio che farà scrollare da dosso lo stress e farà pensare ad una possibile vittoria nella ripresa. C’è un cross perfetto, smarcabile di Jorginho che fa partire Callejon che con faciltà tirerà in rete.
Nel finale la nota stonata di Sarri che si farà espellere dall’arbitro Banti.
Secondo tempo
La seconda frazione di gioco è tutta del Napoli, che con Insigne impegna Strakosha, il portiere laziale, in più occasioni già nei primi minuti della ripresa.
Ma al 54′ il Napoli capovolgerà il risultato con un evento fortuito: Wallace segnerà un’autorete sul cross di Callejon. E’ il 2 a 1.
Mario Rui è un giocatore molto utile ed in continua crescita nel Napoli: al limite dell’area scocca una staffilata che precipita sul piede del compagno Zielinski: la leggera deviazione befferà Strakosha.
E’ il 3 a 1.
il Napoli è all’arrembaggio: siamo al 69′ quando Zielinski, su una triangolazione fra Hysaj ed Allan sul fondo, da fuori, con un tiro potente impegna il portiere.
Il quarto goal in contropiede
Sarri esulta dagli spalti. Quarto goal molto spettacolare; Zielinski in contropiede entra in area e con un rapido palleggio con Mertens, quest’ultimo insaccherà in rete con un leggero tocco d’esterno in rete.