domenica 18 novembre 2018
Ultime notizie

Il Napoli alla caccia del record di vittorie contro la Spal

Il folletto belga del Napoli Dries Mertens

Il campionato è la priorità assoluta e giovedì contro il Lipsia in Europa League, ne abbiamo avuto un ulteriore conferma: lo sa il mister Maurizio Sarri, lo sa tutta la squadra e lo sanno anche e soprattutto i tifosi che hanno disertato lo stadio San Paolo nel match europeo. Quest’oggi, gli azzurri capitanati da Marek Hamsik sono chiamati a dimenticare la disfatta in casa contro il club tedesco di proprietà della Red Bull e ripartire subito in campionato contro la Spal di mister Semplici, all’inseguimento del sogno scudetto. Il tecnico toscano di origini napoletane, ha chiesto ai suoi uomini una pronta reazione feroce, in quanto c’è da riprendere quell’irresistibile marcia che vede i partenopei insieme alla Juve arrivare da una striscia di otto vittorie consecutive. Oggi pomeriggio alle ore 15:00 allo Stadio San Paolo di Fuorigrotta, saranno almeno in 35mila gli spettatori che sosterranno dal 1 minuto al 90esimo minuto i loro beniamini. Ovviamente, come è già noto a tutti, il campionato è la priorità e quindi per l’occasione ritorneranno in campo gli undici titolarissimi delle grandi occasioni.

Infatti, giovedì sera contro il Lipsia erano scesi in campo sei seconde linee su undici, quest’oggi invece torneranno in campo tutti i titolari. Inoltre, oltre a Mertens che ha saltato il match contro i tedeschi perché aveva da scontare un turno di squalifica in Europa League, anche lo spagnolo Albiol e il regista del centrocampo Jorginho erano assenti contro il Lipsia. Inoltre, partiranno dal primo minuto anche il terzino portoghese Mario Rui, il mastino brasiliano Allan e lo scugnizzo di Frattamaggiore Lorenzo Insigne. Questi ultimi tre, sono stati protagonisti del match di coppa soltanto nei minuti finali e la loro prestazione è stata abbastanza opaca, come del resto di tutta la squadra. Invece, non saranno del match, oltre all’infortunato Arkadius Milik, escluso ancora una volta dalla lista convocati perché apparso non in condizione, anche il rumeno Chiriches e l’algerino Ghoulam. A guiderà l’attacco partenopeo ci sarà come sempre il folletto belga Dries Mertens, che segna in campionato da quattro partite consecutive ed è a caccia del quinto gol consecutivo.

Una vittoria con la Spal darebbe al Napoli la possibilità di stabilire anche un altro record, quello di realizzare nove successi di fila nello stesso campionato, superando le otto vittorie consecutive ottenute sia quest’anno che nella stagione 2015-2016. Attualmente il Napoli è a quota 63 punti: nell’era dei tre punti a vittoria solo l’Inter nel 2006/07 (66) ha fatto meglio dopo 24 partite di campionato. Inoltre, prima del match degli azzurri scenderà in campo la Juventus che giocherà il derby contro il Torino di Mazzarri. Proprio quest’ultimo che ha passato quattro splendidi anni al Napoli, conquistando anche una Coppa Italia, proverà a fare lo sgambetto alla principale rivale degli azzurri, in un derby che mai come quest’anno è molto sentito sotto la Mole.

Mario Ruggiero

Mi chiamo Mario Ruggiero, ho 24 anni, sono dottore in Scienze della Comunicazione. Amo far sentire la mia voce scrivendo, proprio per questo motivo ho deciso di farmi sentire tramite Linkazzato.it, in quanto giornale online molto innovativo che non ha alcuna sudditanza psicologica verso i poteri forti.