sabato 7 20 Dicembre19
Ultime notizie

Codice della strada – Le novità dalla A alla M

Per la serie “meglio prevenire che curare” ecco le principali novità contenute nel testo della riforma del Codice della strada, già approvata dalla Commissione Trasporti, che saranno a brevissimo portate all’attenzione e al voto di Camera e Senato.

Per un approfondimento mirato, si riportano quelle dalla A alla M:

AUTOAMBULANZE: qualora le  caratteristiche del veicolo lo permettano, è ammessa la presenza di un accompagnatore, sempre che non sia di intralcio per il personale sanitario. Le autoambulanze e tutti i veicoli della Croce Rossa Italiana (quindi con targa CRI) saranno esenti dal pedaggio in autostrada e avranno uno stallo dedicato di colore rosso.

BICICLETTE:
lungo le strade con limite di velocità fino a 50 km/h avranno una
posizione  avanzata
rispetto alla linea di arresto per tutti gli altri veicoli, che verrà chiamata “Casa
avanzata
”.

Le biciclette a pedalata assistita
potranno dotarsi di un pulsante che accenderà il motore anche a pedali fermi,
purché in ogni caso il veicolo non superi i 6 km/h.

Fuori dai centri urbani, i veicoli a motore dovranno sorpassare le
biciclette lasciando una distanza
laterale
minima di 1,5 metri.

Nei centri abitati, su strade con limite di velocità inferiore o uguale a 30 km/h, si prevede il doppio senso ciclabile, in pratica, purchè segnalato, le biciclette potranno circolare “contromano”. E i ciclisti potranno anche usare le cd. corsie “preferenziali”, riservate ai mezzi pubblici, con eccezione di quelle con binari tramviari a raso

Fino a 12 anni per andare in bici.è fatto obbligo di indossare un casco
protettivo.

Sono previste strade ad hocad alta intensità ciclistica”, cioè quelle a traffico promiscuo utilizzate e frequentate abitualmente da un considerevole numero di ciclisti, e gli “itinerari cicloturistici”, per quelle ad “alta intensità ciclistica e ad alta valenza turistica”.

CARROZZE: Finisce l’epoca delle “botticelle”.Con la riforma le carrozze trainate da cavalli potranno circolare solo all’interno di parchi urbani e riserve naturali. Potranno tornare su strada soltanto in concomitanza di “manifestazioni pubbliche a carattere religioso, culturale, rievocativo storico e della tradizione popolare”

CAR SHARING:  Per incentivarne l’uso, nei centri abitati, i comuni potranno istituire stalli dedicati.

DOCUMENTI DI GUIDA E CIRCOLAZIONE: Il progresso tecnologico permette di non essere più sanzionati in caso di circolazione senza la presenza a bordo della patente o della carta di circolazione.

FOGLIO ROSA: la sua durata passa dagli attuali 6  ai 12 mesi.

GAS METANO: cambieranno le  regole per la revisione delle bombole di metano.

INVALIDI:
I veicoli destinati alle“persona con disabilità”,
locuzione che sostituirà il termine disabile  o invalido, parcheggeranno gratuitamente anche negli stalli o
parcheggi a pagamento e potranno circolare, in caso di necessità, anche sulle piste ciclopedonali

Chi parcheggerà negli stalli riservate alle persone con disabilità sarà soggetto ad un multa di 168 euro, con decurtazione di 6  punti dalla patente. Viene abbreviato a 20 giorni dalla presentazione della domanda il termine per il collaudo dei veicoli adattati alle persone con disabilità.

MOTO: Per circolare su tangenziali e autostrade il motoveicolo dovrà essere dotato di cilindrata superiore ai 120 cm3. Sugli stessi tratti, il conducente alla guida di motocicli con motore elettrico, che non potranno superare la potenza di 11 kW, dovranno avere almeno 18 anni,  patenti da due.

MULTE: I soggetti che hanno una propria PEC al momento dell’acquisto o
della revisione del veicolo potranno comunicarla per consentire la notifica
telematica delle multe.

In caso di violazione che interessa un veicolo a noleggio, risponderà
sempre il trasgressore, ma non più in solido con la società di noleggio, bensi
con chi  ha noleggiato il mezzo.

Il preavviso di violazione del divieto di sosta sarà appositamente regolamentato in modo da avere valore legale, con il beneficio pratico di permettere al trasgressore di pagare la multa, senza le spese di notifica.

Seguirà prossimo articolo per le novità dalla voce Neopatentati alle ZTL

francesco carbone

STUDIO LEGALE at www.francescocarbone.tk
Avvocato Cassazionista, titolare dell’omonimo Studio Legale, docente di materie giuridiche ed economiche. Diplomato al Conservatorio di Musica di Napoli in Pianoforte e Composizione
francesco carbone