giovedì 18 Luglio 2019
Ultime notizie

Napoli calcio mercato: un decollo che stenta

James Rodríguez e Carlo Ancelotti

La pista è pronta, quella di un rinnovato San Paolo, reduce dallle Universiadi, ma il decollo dei grandi campioni nel Napoli di Ancelotti, è ancora in fase di stallo .

Intanto dal 6 luglio scorso il Napoli di Ancelotti si è trasferito nella sua seconda casa. Sono ormai 9 anni che gli azzurri si ricaricano, recuperando le energie necessarie per affrontare la stagione successiva, nella località trentina della Val di Sole. A Dimaro, sul campo di Carciato, in settimana hanno raggiunto i compagni anche i giocatori reduci dagli impegni con le rispettive nazionali. Tra i più attesi Mertens, Milik, Zieliski ma anche Insigne ed il neo acquisto Manolas.

Ufficiali le cessioni di L. Sepe e A. Grassi al Parma, già in gialloblù dalla scorsa stagione, mentre prossimi all’uscita dal club partenopeo sarebbero Hysaj, Mario Rui, Tonelli, Verdi e Inglese.

Per rinforzare la mediana, dopo il trasferimento di Diwara alla Roma, si sta cercando un accordo con il club Fenerbahce. L’obiettivo è il macedone Elif Elmas (20 anni), un centrocampista che sa giocare sia da centrale, che a sinistra e all’occorrenza anche trequartista. Il club turco chiede circa 20 milioni di euro per il suo campione mentre il Napoli non vorrebbe pagarlo più di 15. Non è da escludere quindi che nell’operazione possa entrare anche qualche contropartita tecnica.

Tra i nomi emersi, dopo il salto a Madrid del ds Giuntoli, c’è quello dell’attaccante del Valencia Rodrigo. L’offerta del Napoli di 30 milioni però appare ancora lontana dalle richieste della società andalusa.

Anche quest’anno tiene banco il tormentone dell’estate: l’acquisto del grande campione. Mentre l’altr’anno il sogno era l’uruguagio tanto caro al popolo napoletano, il Matador Cavani, questa volta ad infiammare gli animi dei partenopei è l’argentino Icardi al quale dalla maglia nerazzurra si vorrebbero far sparire le strisce nere per lasciare posto solo all’azzurro. In bilico fra Napoli e Juventus, l’offerta ufficiale del club napoletano a Wanda Nara, per accaparrarsi uno dei goleador più prolifici del campionato, prevede un quinquennale da 7,5 milioni di euro a stagione più bonus. Un’offerta che poco si discosta da quella della Juventus che però rimane la squadra preferita da Maurito e signora/agente. L’Inter, dalla cessione dell’ex capitano, spera di ricavarne 50-60 milioni e preferirebbe cederlo ai campani non escludendo un possibile scambio con Lorenzo Insigne. Nel mentre, la società bianconera aspetta fiduciosa, certa che l’argentino ormai non rientri più nei piani dell’Inter. Considerate le premesse non è da escludere che la vicenda sia destinata a trascinarsi e a risolversi solo alla fine del mercato.

Le buone notizie da Madrid per i desiderata di Mr. Ancelotti sembrano raffreddarsi. La trattativa per James Rodriguez, quasi in dirittura d’arrivo, ha registrato uno stop. Il manager del campione colombiano, Jorge Mendes, ha ribadito la volontà del suo assistito a trasferirsi in Italia, negando ogni possibilità all’Atletico Madrid ed accordando la sua preferenza al club azzurro. Concordato l’ingaggio col giocatore (6,5 milioni a stagione), c’è accordo anche sul prezzo del cartellino fissato a 42 milioni, ma le modalità di pagamento lasciano qualche perplessità. Il Napoli preme per il prestito con diritto di riscatto, mentre i blancos spingono per una cessione a titolo definitivo con uno sconto a 40 milioni, purché tutti e subito. Dela rimane fermo sulla sua posizione e la negoziazione rallenta. Trattasi di un acquisto che difficilmente potrà garantire una plusvalenza alla società azzurra ma potrebbe portare, a differenza di quanto sempre sostenuto dalla politica aziendale di ADL, quel qualcosa in più tanto sperato, tanto desiderato.

P.S. Forza Sinisa, vinci la partita più importante e torna in fretta. Ti aspettiamo più forte di prima.

Rosa Maria Testa

Appassionata del Napoli e della città. Laureata in Giurisprudenza, lavoro presso l'Università "L. Vanvitelli" ma amo confrontarmi con nuove sfide: se lo pensi, lo puoi fare.