martedì 16 gennaio 2018
Ultime notizie

Capodanno previsto maxi palco e discoteche al Plebiscito

 

 

 

 

Un palco multidirezionale, due maxi schermo, luci e telecamere, questo sarà parte dell’ allestimento previsto per il Capodanno napoletano in piazza del Plebiscito.

Ma la festa continua sul lungomare con quattro palchi tra via Caracciolo e via Partenope tutto previsto per la notte di San Silvestro.

La cifra totale messa a disposizione per l’ organizzazione di fine anno sfiora i 300000 euro.

Ci sarà un live music in piazza Vittoria, in via Partenope invece è prevista un’ animazione in stile latino americano, nel suggestivo Borgo Marinari ci sarà un revival anni settanta ottanta.

L’ organizzazione che si aggiudicherà la gara dovrà occuparsi di allestire palchi, backstage, sicurezza, ambulanze  e transenne.

Non sarà un Capodanno “politicizzato”così ha asserito il capo del collettivo napoletano Jovine: perchè il 31 è giorno di festa e non di lotta (come il primo Maggio per fare un esempio).

Jovine sta cercando di coinvolgere artisti da tutta l’ Italia come Tonino Carotone e il Piotta e anche artisti stranieri, non è ancora confermata la presenza di Gragnaniello e Senese che stanno valutando le proposte.

Una cosa è certa non mancheranno fuochi e tanto divertimento.

Pietro Capasso

Pietro Capasso ,nato a Napoli nel 1985, si è
laureato in lingue e culture dell'Asia e dell' Africa presso l' Orientale di Napoli,
Esecutore di musica classica e pittore amatoriale.
Ha pubblicato alcune poesie raccolte nel quaderno di scrittura creativa presso l' ex OPG di Napoli