martedì 11 dicembre 2018
Ultime notizie

Quando l’arte dei sogni si trasforma in realtà: Artisticamente Wedding

10723662_10205076740426935_1448892502_n“Filo conduttore dei miei sogni sarà sempre quello di arricchire il mio bagaglio artistico, cercando attraverso la mia creatività di interpretare al meglio i sogni di quanti vogliono che il loro “Giorno più bello” sia unico e irripetibile. Queste le parole di un’intraprendente  e coraggiosa giovane donna di Napoli, Barbara Artistico, che con ArtisticamenteWedding ha deciso di trasformare in qualcosa di “artistico” i desideri di quanti vogliono vivere il loro matrimonio come un evento davvero indimenticabile

  • In nomen omen, è proprio il caso di dirlo, oltre un evidente segno del destino nel tuo nome, cosa ti ha spinto a dare vita al tuo progetto ArtisticamenteWedding?

ArtisticamenteWedding nasce da una passione coltivata  sin da piccola, quando mi divertivo nel creare a casa piccoli allestimenti per qualsiasi occasione. Concretamente però, è stata l’intera organizzazione del mio matrimonio preceduta da un Corso di Formazione su come Organizzare Eventi a darmi quella motivazione in più per concretizzare “il progetto” che avevo in animo, così da poter finalmente realizzare i miei desideri.

  • Avviare oggi una nuova attività è un atto quasi eroico per certi versi, come hai fronteggiato le difficoltà iniziali?

Al giorno d’oggi non è facile fare l’imprenditrice, e in questo progetto ho avuto per fortuna il sostegno della  mia famiglia che ha creduto in me e mi ha aiutato nella realizzazione di ArtisticamenteWedding, anche se penso che, per realizzare qualcosa in cui si crede, bisogna avere tanta tenacia, buona volontà, bisogna sempre alimentare e curare le relazioni sociali che sono il fulcro di questa attività ma soprattutto avere tante idee e non aver timore di realizzarle. Quello che dico alle persone che mi chiedono se sono sicura della mia scelta in un periodo così difficile rispondo: il futuro è nelle nostre mani, se ci arrendiamo e non investiamo su noi stessi, sulle nostre idee e le nostre passioni saremo una generazione perdente che non vuole reagire e che vuole invece aspettare che “le cose cambino”. Noi siamo il cambiamento, bisogna saper osare e aver quel pizzico di coraggio che ci dà la spinta per iniziare.

10405261_658589114254447_929563383211213532_n

  • Wedding planner non ci si improvvisa, quali i requisiti professionali per avvicinarsi a questa professione?

Per diventare un Organizzatore di Eventi bisogna fare tanta formazione che va aggiornata continuamente partecipando a fiere e congressi per essere sempre informati sulle nuove tendenze. Tale formazione  deve essere inoltre “di buona qualità” perché al giorno d’oggi ci sono molte  improvvisazioni ovunque che svalutano la figura e la  professionalità di un vero Wedding Planner. Nel mio percorso formativo ho avuto modo di imparare tante cose su come organizzare un Evento in tutti i suoi aspetti da quelli tecnici, burocratici, logistici, scenografici ma soprattutto ho imparato che è sempre la cosiddetta “gavetta” a far da padrona, infatti è sul campo nella gestione pratica di un Evento, nella sua realizzazione, nella cura di ogni dettaglio che si vede la vera professionalità ed esperienza di un Wedding Planner. E’ un lavoro che richiede tanta pazienza, creatività, disponibilità in qualunque momento, gestione degli imprevisti di qualunque natura e anche la sinergia di collaboratori fidati che professionalmente svolgano le loro mansioni in maniera impeccabile.

  •  Quale è il tuo target di riferimento?

Non ho un target di riferimento, chiunque si può rivolgere ad ArtisticamenteWedding per qualsiasi tipo di Evento, sia esso un Matrimonio, una Festa di compleanno (dai 18 anni in sù) un Battesimo, una Comunione, oppure per le “Feste a tema” che negli ultimi anni stanno interessando qualsiasi fascia di età riscuotendo un grandissimo successo. Per ArtisticamenteWedding infatti “ogni Vostro Evento è anche per Noi un Evento”.   10154896_658562924257066_4092596806319460175_n

  • Quale invece il valore aggiunto che offri al cliente?

Il valore aggiunto di ArtisticamenteWedding mira innanzitutto alla cura del cliente e alla sua soddisfazione che è alla base di ogni progetto, dalla sua costruzione, alla cura fino alla sua realizzazione. Innanzitutto non faccio discriminazioni di budget perché anche con poco si possono realizzare degli Eventi bellissimi inoltre, le persone hanno la possibilità di scegliere tra le varie tipologie di servizio che propongo: dalla ricerca della location e della chiesa, agli allestimenti, al flower design, al noleggio auto, all’animazione, all’hair stylist, al  make up, al servizio fotografico, alla luna di miele, alle partecipazioni, le confettate, le caramellate e soprattutto in esclusiva ArtisticamenteWedding propone la possibilità di realizzare il Sito del Vostro Evento speciale per sponsorizzarlo e proporlo magari come invito elettronico. Tra i valori aggiunti  annovero anche la possibilità di avere l’affiancamento di un Architetto che seguirà il cliente nella “progettazione virtuale” dei vari ambienti della location scelta per poter vedere in anteprima “come sarà” il suo Evento e il servizio di “Wedding Day Coordinator” per tutti coloro che vogliono godersi appieno la gioia del “Giorno più bello”, sapendo che c’è ArtisticamenteWedding che dirige tutto. 10714619_10205076741266956_2078967917_n

  • Parliamo di cifre, quanto può venire a costare un evento targato ArtisticamenteWedding?

Dipende. Quando gli sposi o comunque dei clienti vengono da noi lo fanno innanzitutto per mancanza di tempo nel gestire un potenziale evento che devono realizzare oppure perché vogliono conferirgli un tocco di unicità e originalità. Per questo a volte possono richiedere la mia consulenza sull’intera organizzazione  oppure chiedermi solo di aiutarli per alcuni servizi e a questo punto che il compenso cambia. Sicuramente però non è nello stile di ArtisticamenteWedding proporre i cosiddetti “pacchetti” ossia le offerte tutto incluso, a prezzi davvero assurdi che al giorno d’oggi sono un vero specchietto per le allodole, quindi attenzione a cosa vi offrono!

  •  Il matrimonio nel cassetto, che sogni un giorno di realizzare?

Di sogni ne ho ancora tanti da realizzare ma mi auguro davvero che ArtisticamenteWedding possa diventare una realtà imprenditoriale importante qui in Italia inizialmente e, non si sa mai, che anche all’estero data la nostra grandissima tradizione non ci sia qualche cliente interessato al Made in Italy di ottima qualità. Sicuramente, tra i tanti sogni nel cassetto mi piacerebbe organizzare allestimenti che abbiano da cornice ad esempio la splendida Costiera Amalfitana con i suoi paesaggi meravigliosi e le sue strutture da sogno, o anche la bellissima Venezia con la sua tradizione carnevalesca molto seducente ed elegante, dove poter celebrare un matrimonio a tema è davvero qualcosa di unico, o ancora poter realizzare un matrimonio stile “Grande Gatsby” ispirato agli anni ’20 e tantissimi altri. Intanto un piccolo grande sogno personale, l’ho già realizzato: il  mio matrimonio che è stato per me davvero un traguardo speciale dopo ben 16 anni di fidanzamento, con l’idea in un futuro di mettere su una bella famiglia sana e felice che magari possa ereditare da me la passione per questo lavoro.

  •  ArtisticamenteWedding è…

Mi rifaccio alle parole di carissimi amici che hanno definito ArtisticamenteWedding la Poesia di un Evento…” ed è proprio questo il motivo per cui chi ama questo lavoro è perché in ogni evento che si realizza c’è qualcosa di se stessi, della propria vita, della propria esperienza, dell’amore nel farlo che arricchisce interiormente, fortifica, e rende tutto speciale e ogni volta e come se fosse la prima, un’emozione unica!

Artisticamente Wedding Via Francesco Verrotti, 4 80129 Napoli Cell. 334.7032563

Arianna Esposito

Direttore responsabile Linkazzato at Linkazzato
Giornalista pubblicista dal 2012, una laurea in sociologia e una sconfinata passione per l’universo delle parole, bilanciata da una certa avversità per quello dei numeri. A chi mi chiede dove ho lasciato il filo, rispondo che il filo, quello del discorso, raramente lo perdo.