sabato 16 dicembre 2017
Ultime notizie

Ounas: “Mi voleva Mourinho, ma ho scelto il calcio di Sarri”

Adam Ounas, l’esterno franco-algerino arrivato in queste settimane alla corte di Sarri è giunto nel ritiro di Dimaro (dove gli azzurri stanno effettuando la preparazione per la nuova stagione),da perfetto sconosciuto. L’ex Bordeaux, ha impiegato però pochissimo per far vedere di che pasta è fatto. Infatti, ad Adam Ounas è  bastato poco, per entrare già nel cuore dei tifosi azzurri.
Il veloce attaccante franco-algerino ha siglato due gol in altrettante amichevoli giocate, entrambi di pregevole fattura, e tanto basta per promuoverne l’acquisto nel calciomercato estivo.
Il calciatore 2oenne, un paio di giorni fa, in un’intervista  a “Il Corriere dello Sport”, ha parlato con grande entusiasmo della nuova realtà in cui sembra essersi già calato alla perfezione: “Approdare in una squadra come questa è un grosso passo avanti per la mia carriera, sono molto felice. E chi non lo sarebbe d’altronde?”. Oltre al Napoli, erano interessate ad Ounas erano interessate anche il  Manchester United di Mourinho, la Roma e i russi dello Zenit San Pietroburgo. Queste le sue parole al riguardo:  “Nonostante mi volessero molti club, il Napoli si è fatto vivo già a metà maggio e fin dal primo minuto non ho avuto alcun dubbio, volevo vestire la maglia azzurra”. 

 

Senza dubbio, uno dei motivi che hanno spinto l’esterno francese a dire si al Napoli c’è anche il gioco offensivo che caratterizza gli schemi di Maurizio Sarri: “Qua si gioca a calcio per davvero, gli attaccanti vengono valorizzati ed abbiamo sempre il pallone. Si segna moltissimo, è un vero spettacolo. La prima partita che ho guardato quando ero ancora al Bordeaux è stata Napoli-Frosinone, quella dell’ultima giornata della Serie A 2015/2016 in cui Higuain fece il record. Stadio incredibile, atmosfera mai vista…ma è stato con Napoli-Real Madrid che mi sono sentito rapito, ho visto gli azzurri con la mascella spalancata per un’ora buona”.

Come tutti i calciatori moderni, Ounas è un ragazzo molto attivo sui social. L’altro giorno sul suo profilo Instagram ha pubblicato una foto di una pasta condita con patatine fritte, lui prontamente ha chiesto scusa anche un pò in modo scherzoso:” La pasta condita con patatine fritte, non l’ho mangiata io ma mio cugino.” E poi aggiunge: “Da quando sono arrivato a Napoli, sto seguendo una speciale dieta, studiata apposta per me dal dottor Canonico. Devo recepire quanto prima le nuove abitudini alimentari, in modo tale da farmi trovare in forma al più presto.”

 

Mario Ruggiero

Mi chiamo Mario Ruggiero, ho 23 anni, sono dottore in Scienze della Comunicazione. Amo far sentire la mia voce scrivendo, proprio per questo motivo ho deciso di farmi sentire tramite Linkazzato.it, in quanto giornale online molto innovativo che non ha alcuna sudditanza psicologica verso i poteri forti.