venerdì 16 novembre 2018
Ultime notizie

Naparade: l’allegria per le strade di Napoli

naparadeIl 18 giugno arriverà Naparade nel centro storico di Napoli, una parata di circo e arte di strada che animerà le strade con giochi, musica, arti magiche e circensi  e performance artistiche per tutti i gusti e alla portata di grandi e di bambini.

Gli artisti coinvolti saranno più di 90 grazie alla collaborazione delle associazioni culturali Fourmile e Fluo Events e dei tanti che interverranno per regalare un sorriso alla città. Il dono infatti è un tema chiave del’evento.
Gli organizzatori hanno pensato di donare ai partecipanti un naso rosso da clown ed uno scatolino, con le indicazioni per mettere in piedi un flash mob alla fine della parata.

Lo scopo è quello di trasformare l’evento in qualcosa di più grande, di coinvolgere quante più persone anche con l’aiuto della tecnologia, ovvero di quanti con gli smartphone faranno una diretta streaming. Ognuno col proprio telefonino avrà la possibilità di scegliere di inserire il proprio punto di vista durante la parata. Unico requisito per partecipare alla parata sarà il sorriso. Per seguire tutti i momenti di NàParade sui social: su twitter segui l’argomento ‪#‎NàParade;‬ su Facebook: https://www.facebook.com/naparade/?fref=ts.

Il progetto è stato realizzato con il contributo di volontari e inizia dalla voglia e dall’entusiasmo di un gruppo di ragazzi di donare un sorriso alla città e ai suoi abitanti. In questo senso va intesa anche la campagna di crowdfunding lanciata per finanziare le spese dell’evento. (https://www.produzionidalbasso.com/project/na-parade/).

Hanno contribuito a NàParade anche altre associazioni come La Onlus LESS, Los Espantapajaros, Davide Postiglione e i ragazzi del Fuoco, Circ’Arena, Giulio Linguiti, Banda Baleno, Rena Nera, Popolo Vascio, Pegaonda, Lady Blush, Salerno Academy of Madness, Yuri Lessoni, Capoera Ogum, Adriano Falivene (giocoliere), Giacomo Manna (Banditore), ZTN, La BioLudoteca.
Di seguito il programma:

Programma di NAPARADE – 18 Giugno 2016

Ore 11.30
Piazza Bellini: L’urlatore attirerà l’attenzione delle persone e richiamerà degli artisti che si troveranno già in luogo. Partirà dunque lo streaming, dove l’urlatore parlerà anche direttamente in camera.
Ore 12.00
Piazza Bellini: inizio della Parata con canti, giochi, mimi e musica (strumenti a percussione, trombe etc). La parata procederà lungo il percorso stabilito invitando gli artisti che incontreranno durante il percorso, a unirsi alla parata.
Ore 12.10
Via San Sebastiano: si prosegue regalando piccoli doni ai passanti (nelle specifiche trombette, coriandoli, palloncini) e con trucchi da scena s’intende realizzare forme sui volti dei bambini.
Ore 12.20
Si svolta verso Piazza del Gesù nuovo girando intorno all’obelisco e proseguendo in via Benedetto Croce: i circensi faranno festa e inviteranno il loro pubblico a fotografare e a filmare in tempo reale ciò che accade.
Ore 12.30
Arrivo a piazza San Domenico Maggiore, qui si metterà in scena un breve spettacolo con mangiafuoco e con pioggia di coriandoli. Una scenografia simulerà il tendone da circo con un perimetro dentro il quale gli artisti eseguiranno la loro performance.
Spettacolo/Performance a sorpresa
Ore 12.45
Si proseguirà per via San Biagio dei librai; si continuerà per le strade di Spaccanapoli e per Via San Gregorio Armeno.
Ore 13.00
Si proseguirà Per Via dei Tribunali.
Ore 13.25
Arrivo a Port’Alba.
Ore 13.35
Arrivo a Piazza Dante per lo spettacolo finale che prevede una performance a sorpresa.
A tutti i presenti verrà dato uno scatolino regalo ed un palloncino ad elio; nello scatolino ci sarà un bigliettino con indicazioni del tipo: “abbraccia una persona al tuo fianco”. Tutti insieme dovranno, quando lo speaker lo dirà, eseguire la manifestazione d’affetto indicatagli e poi far volare i palloncini riempiendo di colori anche il cielo della città.