venerdì 29 Maggio 2020
Ultime notizie

Le Interviste di Nick – Luigi Petruzzi

Le Interviste di Nick - Logo

Terminiamo anche il mese di Settembre con le “Interviste di Nick “e il loro nuovo appuntamento. La volta scorsa abbiamo incontrato il cantante, autore e scrittore Pietro Panetta, e anche oggi restiamo in materia cantautorale con un artista di grande esperienza e spessore: Luigi Petruzzi.

Pianista, autore e cantante, nel corso della sua lunga carriera ha collezionato esperienze e ingaggi importanti. Nel contesto di Convention e spettacoli ha incrociato la propria attività musicale con personaggi del calibro di Claudio Saint-Just, Ramona Badescu, Alexander, Elena Russo, Daniele Si Nasce e Stefano Masciarelli, Tiziana Rivale e Giancarlo Magalli.
A livello televisivo, nel 1990 è stato pianista nella trasmissione “Lancio Show” trasmessa in 12 puntate su GBR circuito Cinquestelle.
Ha tenuto concerti a Roma presso Auditorium Parco della Musica, Teatro Argentina, Teatro Olimpico, Palalottomatico e Teatro Massimo.
La sua carriera da compositore inizia nel 1988 con il 45 giri “Gold Point“. Nel 2005, il CD “Piccoli Eroi” è stato utilizzato dalla RAI come sottofondo nel TG2 e trasmesso dalle radio nazionali e da oltre 250 TV (compresa piattaforma SKY) nel corso delle edizioni 2005 e 2006 della trasmissione “Millevoci” prodotta da Gianni Turco. Il brano è stato adottato come inno della manifestazione “Giornata della Fondazione” Antonio Sbardella e presentato allo stadio Flaminio di Roma.
Dal 2017 calca teatri e locali marchigiani insieme a Tiziana Rivale (vincitrice Sanremo 1983), Claudio Saint-Just (imitatore) e Costanza Noci (attrice).
A febbraio 2018 partecipa a “Sanremo Jukebox” al Palafiori di Sanremo cantando il suo ultimo singolo “Se Fossi” e si esibisce nella Sala Mango di Casa Sanremo nell’ambito del Fiat Music live di Red Ronnie.
Ad aprile 2018 partecipa al “IX Festival Internazionale del Cinema Patologico” insieme all’attrice Costanza Noci, con la quale interpreta il suo brano “Sopravviverò“.
A giugno 2018 esce l’EP “Se Fossi“, prodotto con l’etichetta indipendente Lotus Music e contenente, oltre alla titletrack, anche in brani “Beata Gioventù”, “Sopravviverò” e “Guardando Lei”. Infine, il 27 Agosto di quest’anno, vede la luce il suo nuovo album “Solamente Tu“, sempre edito Lotus Music.

Diamo quindi il via alla nostra intervista e alle nostre 10 domande:

Scopri link e contatti utili alla fine dell’intervista

Luigi Petruzzi

1) Per iniziare, vorrei saperne di più sulle tue origini artistiche: com’è iniziato il tuo percorso nel mondo della musica e sei diventato l’artista che sei oggi?

Luigi Petruzzi: Il mio percorso attraverso la musica si dipana dagli studi al conservatorio di Roma dall’età di dieci anni per sfociare nel pop e i primi locali di pianobar. Scrivere canzoni pop è sempre stata la mia indole dove trasformo le emozioni in note.

2) Ci sono artisti che ti hanno influenzato e ispirato?

Luigi Petruzzi: Le mie preferenze musicali spaziano, sia nel suonare che nell’ascolto, tra Chopin, i cantautori italiani e il pop rock di Sting, E. John, Dire Straits, la disco music e qualcosa di jazz.

3) Come ti definiresti in quanto artista e come definiresti la tua musica?

Luigi Petruzzi: Un artista melodico e ribelle alle mode del momento che mette la melodia al centro del progetto musicale, sempre versatile a seconda del ritmo.

4) Quanto è importante avere una forte identità musicale?

Luigi Petruzzi: La propria personalità deve risaltare in ogni istante, dalla definizione più materialistica dello stile pianistico o del proprio strumento identificativo alla soggettiva identità elegante che caratterizza il proprio carattere personale.

5) Parliamo del tuo ultimo album “Solamente tu”. Cosa puoi raccontarci su questo disco?

Luigi Petruzzi: È il mio primo album di 12 tracce che segue il mio EP “Se Fossi” dello scorso anno presentato a Sanremo nel FIAT MUSIC live di Red Ronnie e a Sanremo Jukebox. Solamente tu è un concept album che racconta una storia d’amore a partire dalla “Serenata” pre matrimonio fino ad arrivare alle nozze d’argento. Impresa ardua e anche utopistica nel nostro contesto odierno. Sono brani pop, pop rock, ballad, e un reggaetone interpretato in feat. con mia figlia Arianna che vede il suo debutto discografico.

Solamente Tu – Luigi Petruzzi

6) Pensi che la tua musica sia cambiata nel corso del tempo?

Luigi Petruzzi: La mia musica è irrequieta, specchio del mio carattere indolente e curioso verso i nuovi stili musicali, forte di una propria e specifica identità personale.

7) Quale credi che sia il tuo brano più rappresentativo?

Luigi Petruzzi: A causa della mia irrequietezza caratteriale e musicale ogni mio brano è figlio di mille emozioni. Se dovessi scegliere un brano direi “Se Fossi”, che mette a nudo la mia anima, “Solamente Tu”, un fiore da dedicare ad ogni donna, “Ci sono Anch’io”, il ribadire la propria esistenza.

8) Quale è stata la tua esperienza artistica più importante?

Luigi Petruzzi: Ho avuto la fortuna di presentare nel 2005 il mio singolo “Piccoli eroi” allo stadio Flaminio di Roma davanti a 5000 spettatori, oppure suonare nella sala Sinopoli al Parco della Musica e al Palasport a Roma, oppure sentire gli scrosci di applausi al ca’ Bianca di Milano, esibirsi con la mia “Se Fossi” nella Sala Mango di Casa Sanremo nel FIAT MUSIC live di Red Ronnie prima e dopo Ermal Meta, Fabrizio Moro, Alex Britti. Un corollario di emozioni.

9) Cosa provi quando fai musica?

Luigi Petruzzi: Realizzo me stesso pensando di scrivere e suonare qualcosa che possa risiedere nel cuore delle persone.

10) Quali sono i tuoi progetti futuri? E che vette vorresti raggiungere?

Luigi Petruzzi: Al momento la promozione del mio album “Solamente Tu”, uscito da poco. Sicuramente tanti concerti e serate, poi nuove pubblicazioni sia di musica pop che brani per bambini e sottofondi. Il futuro è irraggiungibile per tutti, sicuramente il contratto con una major o scrivere brani come autore per i big di Sanremo.

Contatti e Link utili

Concludiamo con uno dei suoi brani più significativi. Clicca per ascoltare“Se Fossi“!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: