venerdì 22 giugno 2018
Ultime notizie

Le interviste di Nick – Davide Tosello

Le Interviste di Nick - Logo

Nuovo appuntamento del giovedì con le “Interviste di Nick“ ed un nuovo artista emergente. La scorsa volta abbiamo meglio conosciuto il musicista e compositore Dario Becciu, del Dario Home Studio, mentre quest’oggi approfondiremo la conoscenza dell’artista Davide Tosello.

In attività come cantautore dal 2013, la musica di Tosello spazia dal pop italiano al rock con influenze british ed è sinonimo di semplicità, immediatezza ed evocazione. In un mix di atmosfere, di momenti intimisti e di altri più ritmici emerge la sua anima di cantautore raffinato. 

Per fare un po’ di luce sulla sua storia, vediamo come affronta le nostre domande:

 

Scopri link e contatti utili alla fine dell’intervista

 

Davide Tosello

 

1) Come prima domanda, vorrei chiederti qualcosa sul tuo background artistico: com’è nato il tuo interesse e la tua passione per la musica e il suo mondo.

Tosello: La passione è nata da bambino, ero solito ascoltare moltissima musica in casa con mia mamma. Negli anni poi ho approfondito gli ascolti, avvicinandomi al canto e alla chitarra. Inoltre ho militato in diversi gruppi locali spaziando dal genere punk al rock.
Col passare degli anni ho intrapreso questo progetto cantautorale che mi ha portato ad oggi alla produzione di tre dischi.

2) Come e quando hai iniziato a comporre brani originali tuoi?

Tosello: Ho iniziato a comporre canzoni sei anni fa. I brani nascevano principalmente voce e chitarra. Volevo creare un mio stile per distinguermi.

3) C’è qualche artista in particolare a cui ti rifai o che ti ha ispirato nel particolare?

Tosello: Tra gli artisti principali, sicuramente David Bowie. Il “Duca Bianco” rappresenta un punto fermo nella mia musica. Sono affascinato dalle sue opere, è l’artista perfetto.

4) Quanto pensi che sia importante avere una forte identità musicale e come commenteresti la tua?

Tosello: E’ fondamentale preservare la propria identità musicale, in un mondo dove si fatica ad essere “autentici”. Per affermare la propria identità ci vuole però tempo ed esperienza. Da quando ho iniziato a fare musica ho sempre cercato di evidenziare la mia identità senza scendere a compromessi. La propria musica non deve essere snaturata. Se dovessi commentare il mio modo di fare musica, potrei riassumerlo in un solo aggettivo: semplice.

 

 

5) Qual è il brano che pensi ti rappresenti di più? E cosa puoi dirci su di esso?

Tosello: “Life On Mars” di David Bowie. E’ una canzone alla quale sono molto legato in quanto fu una delle prime a farmi avvicinare alla musica di Bowie. E’ il brano perfetto in ogni sua forma.

6) Cosa provi quando fai musica?

Tosello: Provo una sensazione di benessere indescrivibile. Sono in uno stato di grazia, difficile da spiegare. Non riesco a farne a meno, è la mia energia vitale.

7) C’è qualche artista con cui ti piacerebbe o vorresti avere l’onore di collaborare?

Tosello: Con Thom Yorke dei Radiohead e con Bjork.

8) Cosa puoi dirmi sui tuoi progetti futuri? E che vette vorresti raggiungere?

Tosello: Nei progetti futuri sicuramente la presentazione ufficiale del disco in vari locali della mia regione. Inoltre ho in previsione un mini tour, a partire da Settembre.
Il mio sogno nel cassetto: suonare in qualche festival importante ed aprire a qualche artista italiano o internazionale. Incrociamo le dita.

 

Contatti e Link utili

Per concludere, ecco il video del suo brano: “Incanto”.