lunedì 17 dicembre 2018
Ultime notizie

Hamsik carica il Napoli:«Lotterò per arrivare più in alto del secondo posto. Arbitri? Non sono tutti uguali»

Uno dei trascinatori, della roboante vittoria del Napoli contro il Crotone, per ben 3 a 0, Marek Hamsik torna a parlare, dopo diverso tempo, ai microfoni di Sky Sport ed infiamma il cuore dei supporters azzurri. Lo slovacco ha affermato di voler combattere per raggiungere traguardi sempre più consoni alla dimensione del Napoli.

Di seguito, ne riportiamo le dichiarazioni:” Dopo l’amara sconfitta contro il Real Madrid non era facile restare concentrati, sul pezzo, ma ieri ci siamo comportati da squadra vera, scendendo in campo con cattiveria, agonismo e voglia di vincere. La Roma è lontana solo 2 punti e lotteremo fino alla fine per raggiungere la qualificazione alla Champions, non passando per i preliminari. Il periodo decisivo sarà verso fine marzo, inizio aprile dove ci attendono due sfide molto delicate con la Juventus. E’ chiaro che la mia volontà è di vincere qualcosa con questa maglia e lotterò, ogni anno, per agguantare un risultato finale che veda il Napoli, più in alto, del secondo posto. Ora pensiamo a preparare al meglio il prossimo impegno ad Empoli”.

Intervistato sulle polemiche arbitrali, Hamsik si è espresso così:” Sinceramente non mi interessano le altre squadre. Gli arbitri sono esseri umani e possono sbagliare, come noi calciatori. Tuttavia mi associo alle parole del mio allenatore: in quello stadio (Juventus Stadium ndr) si lamentano in tanti. Chissà, forse siamo tutti pazzi”.

Christian Corda

Dottore in Scienze della Comunicazione, amo affrontare tematiche d'interesse sociale e prestarmi al servizio della collettività.Ho deciso di far sentire la "mia" voce in Linkazzato.it perché è un giornale innovativo e realista che non mostra "sudditanza psicologica"verso poteri provenienti dall'alto.