giovedì 24 maggio 2018
Ultime notizie

Lavoro

Made in Italy: la bici “sartoriale” seduce Madrid

“Ogni volta che vedo un adulto in bicicletta penso che per il genere umano ci sia ancora speranza” è la frase che apre il sito di Kilometro Italiano: e pensare ... Continua a leggere »

Mollo tutto… per il “Pub dell’Anno”

Il The Salutation Inn si trova nel villaggio di Ham, non distante dalla cittadina di Berkeley, Gloucestershire. È un pub come tanti altri da quelle parti, e rappresenta per la ... Continua a leggere »

Palazzo San Giacomo e i Progetti Antiviolenza

A Napoli il 26 febbraio 2015 nella sala Giunta di Palazzo San Giacomo, si è fatto il punto sulla situazione e sulle iniziative assunte nell’ultimo anno nell’ambito della violenza di ... Continua a leggere »

300 parole da dire in italiano

Quante volte ci è capitato di ricordare una parola soltanto nella sua versione inglese, perché il linguaggio parlato oramai ne è talmente contaminato che utilizziamo soltanto quella variante? Quanti termini ... Continua a leggere »

Social card: ecco chi può ottenerla e come richiederla

Un governo le pensa davvero tutte per porre rimedio ai problemi dei cittadini. In questo caso, la social card sembra essere l’unica soluzione per cercare di dare una risposta rapida ... Continua a leggere »

Curiosi, creativi e sostenibili. Sono i prodotti made in jail

A pochi passi da Piazza San Marco, proprio accanto alla splendida chiesa gotica di Santo Stefano, un piccolo chiosco vende cosmetici, borse, e divertenti t-shirt. Cos’hanno di speciale queste creazioni? ... Continua a leggere »

Jobs act, la fiducia del Senato: addio all’articolo 18

  Jobs act: uno dei provvedimenti più discussi e criticati del Governo Renzi, ha ottenuto proprio ieri l’approvazione dopo il voto di fiducia del Senato. Se ne è parlato tanto, “odiosamato”, ... Continua a leggere »

L’Europa dalla parte dei lavoratori precari: la Corte di Giustizia e una sentenza importante

Coraggio precari della scuola italiana, i giudici europei sono con voi. I precari sono gli insegnanti, gli impiegati tecnici, ausiliari e di segreteria che hanno lavorato per almeno tre anni ... Continua a leggere »

Tfa: che ne sarà di noi?

Tfa 2015: fa rima con “Te devi da’ da fa”. Il romanesco forse non può competere con la linearità dell’italiano standard, ma in compenso esprime tutto il senso di una sconfitta, ... Continua a leggere »

Workaholism: quando il troppo lavoro nuoce alla salute

Si sente sempre più spesso parlare del lavoro che manca, ma a volte anche il troppo stroppia. Proprio così, lavorare a ritmi insostenibili può diventare una vera e propria coazione, ... Continua a leggere »