lunedì 19 novembre 2018
Ultime notizie

Pontile di Bagnoli, da questa mattina torna aperto al pubblico

Bagnoli_La_passeggiata_del_pontile_nordIl pontile di Bagnoli ritorna finalmente aperto al pubblico.
Da questa mattina alle 8.00,  la passeggiata panoramica torna fruibile ai tanti cittadini e visitatori che in questi ultimi mesi hanno trovato al loro arrivo i cancelli chiusi.
La gestione del pontile passa al Servizio Risorsa Mare del Comune di Napoli, che ne garantirà l’apertura, con l’impiego dei lavoratori socialmente utili, tutti i giorni dalle ore 8.00 alle ore 19.00.
Si tratta di una buona notizia soprattutto alla luce delle ben ben 110.000 presenze registrate solo nell’anno 2013, sul bellissimo e lungo pontile di Bagnoli panoramico che veniva quotidianamente utilizzato per fare sport o anche solo per una passeggiata “letteralmente” in mezzo al mare.
Ricordiamo che il pontile era stato chiuso  a seguito del fallimento di Bagnoli Futura, e tra alterne vicende il pontile aveva riaperto a Pasqua, il 20 aprile 2014, dopo una lunga chiusura, ma purtroppo i disagi continuavano a manifestarsi fino all’attuale e speriamo definitivo cambio di gestione.
L’area di Bagnoli d’altra parte è stata e continua a essere tema di dibattiti e di polemiche, a causa dell’inagibilità dell’arenile flegreo.
Lo scorso 3 maggio, il Vicesindaco Sodano descriveva  quelle che nell’ipotesi della giunta de Magistris, dovrebbero essere le nuove linee guida per il rilancio dell’area ex industriale, tra cui  il recupero del progetto del porto turistico,  locato a Nisida, e la rimozione della colmata delegata ad un secondo momento di confronto con il governo, responsabile del sito di interesse nazionale Bagnoli-Coroglio.
Non resta che sperare che la riapertura del pontile sia il primo passo verso l’intera riqualificazione dell’area.

Arianna Esposito

Direttore responsabile Linkazzato at Linkazzato
Giornalista pubblicista dal 2012, una laurea in sociologia e una sconfinata passione per l’universo delle parole, bilanciata da una certa avversità per quello dei numeri. A chi mi chiede dove ho lasciato il filo, rispondo che il filo, quello del discorso, raramente lo perdo.