sabato 17 novembre 2018
Ultime notizie

Eduardo Milionario al Sanità

Sul palco del Nuovo Teatro Sanità debutta, venerdì 17 novembre ore 21.00, lo spettacolo Eduardo Milionario, un omaggio alle parole dell’indimenticato poeta e drammaturgo napoletano, le cui opere teatrali hanno rappresentato in tutto il mondo le più profonde sfaccettature dell’anima della sua città. L’adattamento dei testi eduardiani e la regia dello spettacolo sono curati da Antonio De Rosa, l’interpretazione è affidata a Massimo Masiello, Matteo Mauriello, Marianita Carfora, Laura Pagliara, Valeria Frallicciardi; le musiche sono di Antonio Sinagra. Lo spettacolo replica sabato 18 alle 21.00, con replica pomeridiana domenica 19 novembre (ore 18.00). Per info e prenotazioni al 3396666426 oppure all’indirizzo email info@nuovoteatrosanita.it.
Il bianco, nero e grigio di Napoli milionaria, le grottesche miserie umane della famiglia viaggiante di Uomo e galantuomo, l’esaltazione e i dolori di Mia famiglia, i quesiti della coscienza de Le voci di dentro, l’innocenza e il dolore, lo scontro tra il gioco e la vita di Natale in casa Cupiello: tutto questo è l’amore raccontato da Eduardo, un sentimento profondo e doloroso, dolce e consolante, straziante ma vivo. Per Eduardo, l’amore era fondamento di ogni azione dell’uomo, e dunque, per forza di cose, è impresso in ogni suo scritto. 
 
«L’inchiostro è ricavato dal sudore – spiega il regista Antonio De Rosa –, come atto sacrificale dovuto alle sue radici. Radici che come mani s’allungano, esili e gigantesche, nella terra viva del suo DNA, sdrucciolevole, friabile, ma fermo, come a “guardia dell’amore”. Amore per la vita. Una vita che inizia, si sviluppa, segue il suo corso, si agita e divincola, lotta e viene gettata dagli eventi come acqua indifesa sugli scogli, ma resta salda nelle mani dell’uomo stesso. La ricchezza di quest’amore è come un filo di speranza, speranza di trovare, inventare e reinventare ogni giorno un nuovo giorno: la speranza di tutti quelli che fanno teatro. Speranza di vedere e rivedere nei volti e nelle anime degli uomini e delle donne dei cento vicoli della sua città quel sentimento impalpabile che li sostiene nella lotta per la quotidianità. Un filo dove, come panni stesi ad asciugare, “appenne ‘e penziere” di un uomo vero e libero, dove le parole “sanno, odorano, hanno colori dettati dal cuore”».
 
 
Nuovo Teatro Sanità, piazzetta San Vincenzo, Rione Sanità – Napoli
 
Costo del biglietto: 12 euro
Info e prenotazioni3396666426
info@nuovoteatrosanita.it
www.nuovoteatrosanita.it

Arianna Esposito

Direttore responsabile Linkazzato at Linkazzato
Giornalista pubblicista dal 2012, una laurea in sociologia e una sconfinata passione per l’universo delle parole, bilanciata da una certa avversità per quello dei numeri. A chi mi chiede dove ho lasciato il filo, rispondo che il filo, quello del discorso, raramente lo perdo.