mercoledì 23 agosto 2017
Ultime notizie

All’ippodromo di Agnano, in 15mila per i propri beniamini

La folla del Parco dell’Ippodromo di Agnano per il Mates Festival

Musica, sport e tanto divertimento. Sono stati in 15mila a rispondere positivamente a questa prima edizione del Mates Festival al Parco dell’Ippodromo di Agnano, per una tre giorni dedicata ai giovani e all’amicizia. L’ideatore del Festival Antonio Ciotola, ha affermato: “Un evento che non ha precedenti a Napoli, organizzato da chi vive questa città, un’operazione coraggiosa nel Sud Italia, che ha consentito a tanti ragazzi di incontrarsi, conoscersi, applaudire i loro miti”. 

Questa kermesse  è stata pensata per un pubblico traseversale. Infatti, i più piccini non si sono fatti scappare l’occasione di incontrare i Mates, youtubers da milioni di fan, scattarsi un selfie con l’attore Salvatore Esposito, il mitico “Genny Savastano” di “Gomorra – La serie”,che ha presentato il suo libro “Non volevo diventare un boss”, oppure fare due tiri a canestro con il campione Nba Marco Belinelli che ha parlato della sua autobiografia “Poker Face”.

Come già detto, grande spazio è stato rivolto alla musica come strumento di aggregazione sociale e puro divertimento. Infatti, in questa tre giorni, il pubblico di adolescenti si è lasciato trasportare e ha accorso con grande entusiasmo, ai live dei rapper del momento Sfera Ebbasta e Izi e gli amatissimi The Kolors, saliti per la prima volta su un palco napoletano. Ad annunciare i vincitori di Amici 2015, ci hanno pensato Pio e Amedeo, testimonials dell’amicizia made in sud. Il duo di comici foggiano più irriverente della tv e record di ascolti con il loro format “Emigrantis” ha divertito il pubblico con le sue incursioni tra sketch e batture irresistibili, rompendo così gli schemi del terzo giorno della kermesse.

Nelle varie serate, il pubblico più adulto si è divertito ballando con il super dj francese Bob Sinclair,tra giochi di luce e tanta musica. E non solo, infatti la grande affluenza di giovani si è molto divertita anche con il super duo svedese composto da Axwell &Ingrosso che per la prima volta nella loro carriera hanno concesso il bis mostrando una bandiera tricolore a simboleggiare l’amore per il nostro Paese. Ed ancora il duo napoletano dei Daddy’s Groove che hanno animato la prima serata per circa 2 ore.

Bob Sinclair

Axwell & Ingrosso

Tutti i super ospiti internazionali, sono stati presentati da Fabio De Vivo, speaker radiofonico, conduttore e autore tv. Inoltre, è stato dato grande spazio alle giovani stelle emergenti come: Claudia Megrè (la cantautrice napoletana giunta alla ribalta con il programma televisivo The Voice e per la sua collaborazione con Clementino), Anfisa Letyago, Mindshake, Promise Land e Tony Touch.

Durante le mattinate sono stati di grande attrattiva i workshop nell’area panel sui temi di attualità, cyber bullismo e digital music a cura delle Università Federico II di Napoli e Luiss di Roma. Nell’area gaming invece è stato possibile testare Mario Kart 8 Deluxe sulla nuova Nintendo Switch, o nell’area sport tra corsi di Zumba, Body Pump, Grit e Cx-Worx, lezioni di Yoga e Pilates.

Il Mates Festival, quindi si è confermato un enorme successo, che è piaciuto ai ragazzi di ogni età. Infatti, all’uscita dal Parco dell’Ippodromo di Agnano, ci sono stati alcuni giovani che hanno detto  di aspettare con ansia le sorprese della prossima edizione.

Prossima edizione, che probabilmente ci sarà. Infatti, come affermano gli organizzatori Wonder Manage, Nmk e Med Music Corporate: “I dati ci danno ragione e ci danno la forza di riproporci come raduno annuale dei giovani nella capitale del mediterraneo”. 

Mario Ruggiero

Mi chiamo Mario Ruggiero, ho 23 anni, sono dottore in Scienze della Comunicazione. Amo far sentire la mia voce scrivendo, proprio per questo motivo ho deciso di farmi sentire tramite Linkazzato.it, in quanto giornale online molto innovativo che non ha alcuna sudditanza psicologica verso i poteri forti.