mercoledì 21 novembre 2018
Ultime notizie

Sarri sprona il Napoli:« Battiamo l’Empoli. Voglio un San Paolo infuocato»

napoli-sarri-higuain

La vigilia di Napoli Empoli si accende a suon di dichiarazioni “piccanti”. Infatti, il tecnico azzurro, Maurizio Sarri, nel presentare, in conferenza stampa, il match, ha toccato, numerosi argomenti, dal mercato, al sogno scudetto. Il tecnico di Figline, da buon capo, cerca di tenere alta, l’attenzione della squadra, esortando, tutti a non sottovalutare l’Empoli, una tra le rivelazioni, insieme al Sassuolo, della Serie A Tim. Ecco le sue parole:” Domani voglio un San Paolo infuocato. L’Empoli è una squadra che esprime un bel calcio, con ottime individualità, sia sotto il profilo tecnico, sia dal punto di vista atletico. Del resto, il campo non mente mai: se sono settimi in classifica, non è solo merito della fortuna. Noi dovremo essere bravi a costruire occasioni ed a non assumere un atteggiamento superficiale, come domenica scorsa, quando pensavamo, di aver già archiviato, la pratica, contro la Sampdoria. Voglio una prova di maturità dei ragazzi”.  

Interrogato, anche, sulle questioni, del mercato, e sui “rumors”, che rimbalzano, tra le principali, testate nazionali ed estere, Sarri commenta così:” Il mercato di gennaio non ha senso: personalmente lo eliminerei. Sono contento per l’acquisto di Grassi, giovane di prospettiva, e per Regini, che può tornarci utile, nel prosieguo della stagione. La società fa le proprie valutazioni e non sono certamente io, a doverle mettere, in discussione. Il mio ruolo implica semplicemente, di curare, al meglio, le sorti del Napoli, con i giocatori,  che la società, mi offre:”.

Infine, non manca, la replica al premier Renzi, che ha indicato, il Napoli, come futura vincitrice della Serie A:” Spero che capisca qualcosa di calcio. Il mio futuro è domani. Non posso pensare a ciò che potrebbe verificarsi fra 5 mesi. La favorita è la Juve: anche i “bookmakers” lo dicono ed un motivo ci sarà”.

Christian Corda

Dottore in Scienze della Comunicazione, amo affrontare tematiche d'interesse sociale e prestarmi al servizio della collettività.Ho deciso di far sentire la "mia" voce in Linkazzato.it perché è un giornale innovativo e realista che non mostra "sudditanza psicologica"verso poteri provenienti dall'alto.