giovedì 15 novembre 2018
Ultime notizie

il 28 Aprile Napoli omaggia Viviani

 

 

 

Associazioni, cittadini, artisti tutti pronti per omaggiare il 28 Aprile al cimitero di Poggioreale di Napoli il poeta e drammaturgo Raffaele Viviani. Verrà posto un busto sulla lapide grazie alla raccolta fondi dell’ associazione “SOS Stabia”.

Un momento di raccoglimento e ricordo il 28 aprile dalle ore 10 e 30 in poi al “Quadrato degli uomini illustri” del cimitero di Napoli dove sono sepolti gli uomini più eminenti della città.

Il busto è del maestro Antonio Gargiulo nato per sconfiggere l’ indifferenza e il degrado.

Raffaele Viviani nacque a Castellammare di Stabia il 10 Gennaio del 1888 e morì a Napoli il 22 Marzo del 1950.

Proveniva da una famiglia di umilissime condizioni e si esibì giovanissimo in pubblico che rimase estasiato vedendo quel ragazzino di soli quattro anni e mezzo cantare e recitare con grande talento.

Poi il successo con ” Scugnizzo”, la scrittura all’ Eden e le varie tournee definite vere e proprie “Tournee Viviani”.

Poi nel 1917 il passaggio alla prosa e di nuovo teatro durante gli anni della seconda guerra mondiale, si perchè per Viviani la vita è una lotta “La lotta mi ha reso lottatore”.

Questo omaggio gli è dovuto come ricordo di un genio che come si è soliti dire “si è fatto da solo” e ha combattuto per la sua fama.

Pietro Capasso

Pietro Capasso ,nato a Napoli nel 1985, si è
laureato in lingue e culture dell'Asia e dell' Africa presso l' Orientale di Napoli,
Esecutore di musica classica e pittore amatoriale.
Ha pubblicato alcune poesie raccolte nel quaderno di scrittura creativa presso l' ex OPG di Napoli