martedì 22 Settembre 2020
Ultime notizie

Vomero, crolla un pino in via Domenico Fontana: danneggiati i motorini parcheggiati

Il pino domestico o Pinus Pinea è un albero della famiglia delle Pinacee, diffuso nel bacino del Mediterraneo, in particolare sulle coste settentrionali, dove forma vasti boschi o pinete.

Questo albero è stato insignito dell’Award of Garden Merit da
parte della Royal Horticultural Society.

Arboreo, alto fino a 25 metri, solitamente 12–20 m. Ha un portamento caratteristico, con un tronco corto e una grande chioma espansa a globo, che col tempo diventa sempre più simile a un ombrello. Il fusto può esser rettilineo o lievemente curvo, il più delle volte si biforca a varie altezze in rami secondari, determinando anche così la dimensione del fusto alla base: maggiori biforcazioni corrispondono, solitamente, a una base più ampia. Spesso, infatti, potature massicce corrispondono a tronchi estremamente sottili e snelli, flessibili ai venti ma incapaci di resistere  a carichi pesanti, come la neve.

A Napoli questa pianta di particolare pregio aveva trovato il suo habitat naturale però di recente ha iniziato a soffrire ed in molte zone della città  si è notato che il tempo  sta falcidiando questa specie .

In data 10.08.2020 nel quartiere Arenella  è avvenuto l’ennesimo crollo di un  Pino monumentale, alto oltre 10 metri, un diametro di oltre 1 metro, un pino marittimo che adornava la piazza dedicata a Tina Pica, storica comica napoletana.

L’albero dava ombra ai tanti cittadini che nelle giornate
calde affollavano l’area a verde attrezzato, è stata una pura fortuna,  che  il
pino non  con quelle spoglie radici  si è abbattuto, per fortuna in un orario,
circa le 6,00, che vede la zona per niente frequentata, andando ad invadere un’area
privata adiacente adibita a parcheggio moto, rompendo prima la ringhiera della
piazza, sprofondando per circa 10 metri, seppellendo con i suoi rami e la sua
chioma circa quindici moto e la loro tettoia, tutto nel silenzio del mattino.

E’ un destino delle grandi città vedere questi colossi
verdi, abbattersi, creando a volte danni anche molto gravi alle persone.

Lorenzo Masucci

Mi chiamo Lorenzo Masucci, ho 25 anni , sono laureato in Giurisprudenza presso la Federico II .Amo far sentire la mia voce scrivendo, proprio per questo motivo ho deciso di farmi sentire tramite Linkazzato.it, in quanto giornale online molto innovativo che non ha alcuna sudditanza psicologica verso i poteri forti.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: