lunedì 19 novembre 2018
Ultime notizie

Arte e tradizione, le luminarie di Natale accendono Napoli

DSC_0305È iniziata sabato 8 novembre la stagione natalizia nel centro storico di Napoli. A solo un mese dalla festività dell’Immacolata, giorno in cui la tradizione vede i napoletani impegnati nella preparazione di Abete e Presepe, Spaccanapoli è già un pullulare di persone, tra le quali sono tanti i turisti. Per ora sono state illuminate le vie principali della tradizione presepiale. San Gregorio Armeno, i Decumani, parte di via Duomo e San Biagio dei Librai, a partire dalla Basilica di Santa Chiara fino ai Tribunali, tutte queste zone presentano una comune cifra stilistica luminosa.

Ad illuminare le strette strade brillano personaggi e raffigurazioni natalizie mixate con tipiche icone della tradizione napoletana. Per cui non ci stupiremo di trovare pastorelli, bue ed asinello ed angeli alati accanto a calciatori, Pulcinella, il noto volto di Totó e l’immancabile corno. Ma l’attenzione dei passanti che si troveranno a transitare per queste vie sarà ugualmente catturata anche senza bisogno di alzare gli occhi al cielo, principalmente dalle vetrine. I negozi, infatti, hanno già predisposto le loro decorazioni colorate, ottenendo anche in questo caso giochi di luce strabilianti, nonché una splendida messa in mostra dell’arte locale.

Chiunque si trovasse a Napoli per la prima volta, ma anche per quanti ci vivono da sempre, questa può essere una bella occasione per perdersi nelle solite strade di tutti i giorni, godendosi l’atmosfera che le rende ogni volta così uniche.

Flavia Bizzarro

Studentessa di Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi "Suor Orsola Benincasa" di Napoli, mi definisco due mani, due piedi e una mente in moto perpetuo. Per chi si chiedesse cosa sarà del mio domani, citando Séguéla rispondo: "Non dite a mia madre che faccio il pubblicitario.."