venerdì 16 novembre 2018
Ultime notizie

Tutto pronto per il Piano City 2015: Napoli “festeggia” il pianoforte

logo-piano-city-napoli-2015

Una bellissima iniziativa delizierà il weekend napoletano. Infatti, da venerdì 9 ottobre fino a domenica 11 ottobre, a Piazza del Plebiscito, andrà in scena il Piano City Napoli 2015, un festival musicale che si rivolge a tutti gli amanti della musica classica. La kermesse, giunta alla terza edizione e resa possibile, grazie alla partecipazione dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, propone molteplici attività che coinvolgeranno, in maniera diretta, il pubblico.  L’inaugurazione del Piano City 2015, prevista  alle ore 21 e 15,  sarà, a dir poco, spettacolare, grazie all ’atmosfera paradisiaca, che si respirerà lungo la piazza. A tal proposito, il pianista, Daniele Lombardi, durante le proprie esecuzioni, sarà accompagnato da 21 pianoforti, posizionati, simmetricamente, lungo il colonnato della chiesa, di San Francesco di Paola. Sarà il vero e proprio trionfo del “pianoforte” che riecheggerà, in maniera “viva”, in  tutti gli angoli della città, grazie ai tantissimi concerti ed eventi che allieteranno la metropoli. Nello specifico, il Complesso Monumentale di S. Paolo Maggiore,  ospiterà, gratuitamente sabato 10 e domenica 11 Ottobre, la maggior parte degli eventi,  nelle zone designate della Basilica, del Chiostro e delle splendide sale del refettorio e della sagrestia, mentre a S. Lorenzo Maggiore saranno eseguiti i Main Concerts.  Infine, sarà possibile, anche organizzare degli “house concerts”, allestendo una serie di concerti in casa. Il Piano City Napoli 2015 è un’ occasione unica per trascorrere delle ore spensierate, all’insegna della buona musica, comprendendo un’infinità di generi, che variano dalla classica al jazz, dalla contemporanea al rock, giungendo al pop. Il tutto sarà coadiuvato dalla presenza di numerosi professionisti del settore.  Insomma, non mancate!

Christian Corda

Dottore in Scienze della Comunicazione, amo affrontare tematiche d'interesse sociale e prestarmi al servizio della collettività.Ho deciso di far sentire la "mia" voce in Linkazzato.it perché è un giornale innovativo e realista che non mostra "sudditanza psicologica"verso poteri provenienti dall'alto.