giovedì 15 novembre 2018
Ultime notizie

La Transiberiana a bordo delle due ruote: la sfida di Gianclaudio Aiossa

yamaha_000995Un’impresa possibile, una sfida avvincente e ambiziosa allo stesso tempo.
Gianclaudio Aiossa è il motociclista che intraprenderà l’esperienza della transiberiana a bordo della moto in soli 13 giorni.
Una passione, quella per le due ruote, che ha spinto Iossa a intarprendere questo progetto davvero insolito e coraggioso.
L’intrepido centauro  partirà da Milano il 14 luglio in moto, la  nuova “Yamaha MT 09 Street Rally”, fornita da Yamaha Italia, attraversando 7 Paesi (Italia, Austria, Repubblica Ceca, Polonia, Lituania, Lettonia, Russia) con 13 tappe previste (Cracovia, Ludza, Mosca, Cheboksary, Ufa, Ishim, Novosibirsk, Kansk, Irkutsk, Chita, Skovorodino, Khabarovsk, e l’arrivo Vladivostok) per un totale di 12.188 km.
L’intenzione è di percorrere 940 km circa al giorno.
Ma prima di iniziare questo tipo di avventura c’è bisogno  anche di  tanta preparazione, prima di tutto fisica e soprattutto una grande passione per i viaggi e non solo.
Infatti l’idea di Iossa si sposa con quello che è il progetto di Friends and Bikers for Africa, l’iniziativa a sostegno dei bambini del Benin, che ha tra i suoi obbiettivi principali quello di costruire un pozzo d’acqua potabile in Africa lì dove è necessario.
Nonostante Gianclaudio sia già noto nel mondo delle due ruote per i suoi viaggi estremi, il World Guinness 2012, “Reggio Calabria/Capo Nord in 56 ore” e per aver attraversato in solitaria il deserto del Tabernas, in Spagna nel 2013, ogni volta è una sfida nuova come lui stesso sottolinea.
Non si tratta del classico viaggio per così dire turistico, bensì di un percorso con tappe ben cadenzate, con una tabella di marcia da rispettare con estremo rigore.
E per chi volesse seguire le tappe del viaggio di Aiossa, ricordiamo che  il motociclista attraverso il web comunicherà in tempo reale la sua posizione, attraverso l’app You Position che ci renderà tutti partecipi di quest’incredibile impresa del giovane centauro a cui auguriamo buon viaggio.

Arianna Esposito

Direttore responsabile Linkazzato at Linkazzato
Giornalista pubblicista dal 2012, una laurea in sociologia e una sconfinata passione per l’universo delle parole, bilanciata da una certa avversità per quello dei numeri. A chi mi chiede dove ho lasciato il filo, rispondo che il filo, quello del discorso, raramente lo perdo.