venerdì 16 novembre 2018
Ultime notizie

Quando le festività diventano “illegali”

Come ogni anno con l’arrivo delle festività,Carabinieri sequestro di fuochi d artificio botti scattano i primi sequestri di “botti illegali” e non solo. Nella giornata di ieri infatti, sono stati requisiti dai carabinieri a Mugnano, Napoli, 18 tonnellate di fuochi detenuti illegalmente da un uomo in un edificio. Il 58enne, Benito Liccardi, è stato arrestato per fabbricazione e commercio abusivo e per detenzione illegale di materiale esplodente e di genere vietato. Nel deposito è stata scoperta una vera e propria santabarbara con più di 30.000 botti e petardi pronti per essere venduti nella notte più lunga dell’anno.

Il fenomeno purtroppo, non è nuovo alle forze dell’ordine che già verso fine novembre, inizio dicembre, devono necessariamente intensificare i controlli visto che le bancarelle “fai da te” dei venditori di materiale pirotecnico non autorizzato spuntano come funghi ad ogni angolo di strada. Ma ad essere sequestrati in questi giorni dai finanzieri del Gruppo Pronto Impiego di Napoli, anche due milioni di luci led natalizie pericolose, recanti il marchio CE falso e prive dei requisiti di sicurezza. Le luminarie “incriminate”, che qualora allineate avrebbero coperto una distanza di 142 km, sono state rinvenute in un deposito di merce di provenienza cinese nei pressi di piazza Enrico De Nicola alla Vicaria. Il responsabile ovviamente è stato denunciato e la merce del valore di circa 500.000 euro sequestrata.

Maria De Santis

Maria De Santis, nata a Napoli, laureata in Scienze politiche dell'amministrazione, affascinata dal mondo del giornalismo, decide di intraprendere una nuova avventura in tale ambito. Quando le cose si complicano e tutto sembra confuso, la parola "scritta" diventa il miglior alleato che si possa desiderare.