lunedì 19 novembre 2018
Ultime notizie

Al vomero il 10 ottobre arriva la “Notte della legalità”

800px-Napoli,_Vomero_-_Via_Alessandro_Scarlatti_by_night_1

Una bellissima iniziativa attira l’interesse dei napoletani. Infatti, così come apparso da una nota ufficiale sul sito del comune di Napoli, il 10 ottobre 2015 si terrà, al Vomero, la “notte della legalità”, un evento volto a sensibilizzare i cittadini sul tema della criminalità organizzata. La “notte della legalità” andrà, dunque,  a sostituire la “notte bianca”, da molti denominata  “Vomero Notte”, che rappresentava, da qualche anno a questa parte, una consuetudine del quartiere collinare.  L’annuncio  è arrivato dal presidente della V municipalità di Napoli, sezione Vomero- Arenella, Mario Coppeto, che ha ribadito il proprio entusiasmo per la realizzazione dell’evento.

A tal proposito, ecco le sue dichiarazioni: “ E’ fondamentale accendere le coscienze dei cittadini, insegnando loro il rispetto per le regole. L’educazione civica è il tema più importante, all’interno di una società, se si vuole che essa funzioni in modo efficace. E’ chiaro che una sola notte non basterà per risolvere,  le immense problematiche che affliggono il nostro territorio, ma può essere molto importante nel trasmettere determinati valori, soprattutto alle nuove generazioni ed alle famiglie. Per questo rivolgiamo un appello affinché, il 10 ottobre, tutte le scuole restino aperte, anche di notte. Sarebbe bello  confrontarsi su questi temi, alquanto delicati, divertendosi, al tempo stesso con  musica, teatro ed arte”. All’evento saranno presenti, anche, numerose personalità politiche, come Rosy Bindi, Franco Roberti, Tano Grasso ed il prefetto Pantalone.  Non mancate, dunque, alla “notte della legalità”: non sarà una semplice notte, ma qualcosa di più. Sarà una notte di speranza, per tutti coloro, che desiderano il bene di questa città.

Christian Corda

Dottore in Scienze della Comunicazione, amo affrontare tematiche d'interesse sociale e prestarmi al servizio della collettività.Ho deciso di far sentire la "mia" voce in Linkazzato.it perché è un giornale innovativo e realista che non mostra "sudditanza psicologica"verso poteri provenienti dall'alto.