martedì 20 novembre 2018
Ultime notizie

Milano: prima edizione del “Fashion Film Festival”

fashion film festival milanoMilano è pronta ad accogliere la prima edizione del “Fashion Film Festival Milano” che si terrà durante la settimana della moda. Si tratta, infatti, del primo festival di corti in grado di unire la passione per la cinematografia con quella del mondo della moda. Dopo il grande successo di film come il “Diavolo veste Prada”, la decisione di portare il mondo della moda alla portata di tutto il grande pubblico e di non continuare a definirlo come un universo elitario. L’idea nasce da Constanza Cavalli Etro che la produce con l’aiuto della Camera Nazionale della Moda Italiana (con la funzione di main sponsor). L’obiettivo di questo Festival è quello di far sviluppare il dialogo tra figure che, di solito, non condividono nulla: i registi con gli stilisti o i film maker con le case di moda. L’evento sarà aperto a tutti e vi sarà la possibilità di scegliere una delle due categorie in cui mettersi alla prova. La prima è rappresentata dal “Concorso” che sarà dedicato ai marchi emergenti ed ai nuovi talenti, mentre la seconda è rappresentata da una “Mostra” con i migliori fashion film realizzati dai marchi già famosi e conosciuti in tutto il mondo. In questo modo si vuole dare una possibilità anche a stilisti emergenti che possono mostrare il loro talento anche se non supportati da un grande marchio. Otto le categorie in cui sarà possibile emergere: Migliore Fashion Film Italiano, Migliore Fashion Film, Migliore Musica, Migliore Regista, Migliore Brand Emergente, Migliore Styling, Best Editing, Best Art Direction. I cortometraggi verranno, poi, votati e premiati da una speciale giuria trasversale formata da esponenti del mondo della moda internazionale, ovviamente, ma anche da esponenti della cultura, dell’arte e del mondo del cinema. Appuntamento con il “Fashion Film Festival” al Teatro Grassi, in via Rovello 2, il 14 ed il 15 settembre.

Charlotte Trombiero

Redattrice at Linkazzato.it
Nata a Varese, nel 1991, laureata in Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi dell'Insubria nel dicembre 2013 con una tesi storica su Simon Wiesenthal, il cacciatore dei nazisti. Grande passione per il mondo della scrittura in generale ed, in particolare, del giornalismo e per le lingue straniere.