lunedì 19 novembre 2018
Ultime notizie

Milano: continuano gli atti vandalici sui treni

TrenitaliaContinuano gli atti vandalici che vedono come protagonisti i treni. Sembra diventata una mania. Questa volta il treno coinvolto è il regionale 2271 di Trenitalia che effettua il viaggio sulla tratta da Milano a Bologna. Il personale di bordo era salito, come di consuetudine, per preparare il mezzo alla partenza quando hanno fatto la triste scoperta. I sedili erano ricoperti di una patina bianca e gli estintori erano stati lasciati a terra. La domanda che è subito sorta spontanea è stata quella di chiedersi quando i vandali hanno potuto agire indisturbati. La risposta è di notte, presso la stazione di Milano Centrale, dove il treno si trovava in sosta notturna. L’arrivo a Bologna era previsto per le 8.08, ma il tutto è stato cancellato come spiega Trenitalia: “La cancellazione del treno, inviato in officina per le operazioni di pulizia straordinaria e per il reintegro degli estintori, ha privato molti pendolari di uno dei collegamenti più utilizzati per raggiungere Bologna. Episodi come questo comportano danni economici e ovviamente anche la temporanea indisponibilità dei treni, ovvero riduzione dei posti per gli utenti e sospensione di ulteriori servizi”.

Trenitalia, ovviamente, sporgerà denuncia contro ignoti al fine di riuscire a trovare i responsabili di tale gesto e poter prendere i dovuti provvedimenti. La nota di Trenitalia, poi, continua: “Un fatto analogo si è verificato anche il 30 gennaio scorso sul treno regionale in servizio tra Poggio Rusco e Bologna. Nel 2014 abbiamo speso 70mila euro per i soli danni materiali provocati dai vandali”.

In netto aumento gli atti vandalici sui mezzi pubblici che stanno diventando il luogo preferito per fare gesti estremi. È sufficiente pensare che, solo qualche giorno prima, un treno di Trenord della tratta Milano – Laveno Mombello è stato distrutto e il tutto è stato messo online nel web: i responsabili sono stati identificati e denunciati.

Charlotte Trombiero

Redattrice at Linkazzato.it
Nata a Varese, nel 1991, laureata in Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi dell'Insubria nel dicembre 2013 con una tesi storica su Simon Wiesenthal, il cacciatore dei nazisti. Grande passione per il mondo della scrittura in generale ed, in particolare, del giornalismo e per le lingue straniere.