martedì 11 dicembre 2018
Ultime notizie

Inaugura a Napoli la catena Burger Italy: specialità e tradizione all’italiana

0ad0798a5d1415fb7cc4bb487105c2b3b9e5c4a2_607x400Il primo negozio del franchising Burger Italy inaugura a Napoli mercoledì 29 aprile in via Ferrigni, nei pressi del centro della movida dei baretti di Chiaia. Il progetto vede un menu interamente selezionato e pensato dallo chef originario di Palma Campania Pietro Parisi, che vuole partire proprio dal proprio capoluogo campano per portare questa innovazione nel panorama della ristorazione.

 

Il concept della catena Burger Italy si allontana molto dall’idea di Burger alla quale siamo abituati. Lo scopo dei negozi sarà proprio quello di promuovere un’alimentazione sana e della tradizione mediterranea, ergendosi come templi al buongusto all’italiana. Piatto forte sarà infatti il panino, preparato secondo la nostra tradizione, a partire da un cibo povero come pane farcito con carne e verdure. In questa direzione va la riproposizione in chiave contemporanea della “marenna” campana: pane cafone con in mezzo carne alla pizzaiola, polpette, verdure e frittata di cipolle.

 

Ma non è tutto, perché Burger Italy ci proporrà anche altre specialità del territorio, talvolta accompagnate dalla garanzia Slow Food e provenienti da aziende locali a km zero, e ancora insalate e una grande varietà di panini tra cui poter scegliere. Inoltre, ci assicurano che tutte le qualità di pane presenti derivano da farine e grani antichi e accuratamente selezionati. Già immaginiamo che sarà un successo nel capoluogo campano e presto la catena verrà proposta anche in altre città italiane, sia del Nord che del Sud. Stavolta che a Napoli siamo arrivati primi, ci conviene approfittarne e gustare un succulento panino in una delle zone più movimentate del centro città.

 

Flavia Bizzarro

Studentessa di Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi "Suor Orsola Benincasa" di Napoli, mi definisco due mani, due piedi e una mente in moto perpetuo. Per chi si chiedesse cosa sarà del mio domani, citando Séguéla rispondo: "Non dite a mia madre che faccio il pubblicitario.."