martedì 20 novembre 2018
Ultime notizie

Expo 2020 a Dubai, nel 2017 in Kazakistan

L’Expo 2015, così criticata e con ritardi accumulatisi fino a pochi giorni dall’apertura che rischiavano di appannare l’immagine dell’Italia, alla fine si è dimostrata un vero e proprio successo. Partita in sordina, ha visto un numero di visitatori, sia locali che provenienti da altre parti del mondo, sempre crescente, fino alla “esplosione” dell’ultimo periodo, che ha inondando di folla i padiglioni dei vari paesi, con file all’ingresso che hanno raggiunto anche le 5/6 ore d’attesa, e le vie sia principali (Decumano e Cardo) che secondarie.

L’Expo 2015 ha dimostrato di essere stata una perfetta e funzionante macchina organizzativa, che è stata in grado di garantire anche la sicurezza di centinaia di migliaia di persone partecipanti all’evento, cosa tutt’altro che scontata all’inizio della manifestazione. L’Italia ha saputo mettere in mostra il meglio di sè, in termini di capacità organizzative, progettuali, ed anche di umanità e di capacità di fare squadra.

675_400_1_p188fg28n11edadff1mjshjv9u06

E’ stato un evento irripetibile anche per mettere in mostra le eccellenze italiane dei prodotti Made in Italy, del settore alimentare ma non solo.  Molti espositori italiani hanno potuto mostrare al mondo intero ciò che rende grande il nostro paese in termini di qualità, di originalità e di ricchezza di biodiversità. Il simbolo della manifestazione è stato senza dubbio l’Albero della Vita che con i suoi spettacoli di luci, suoni e colori ha lasciato i visitatori letteralmente a “bocca aperta”.

Ora si guarda avanti e Expo 2017 sidubai-to-host-world-expo-2020-2 terrà ad Astana in Kazakistan, dove si riuniranno i 30 stati più sviluppati del mondo per discutere di temi riguardanti l’energia. Nel 2020 sarà la volta di Expo 2020 del primo paese arabo, Dubai, dove il tema principale sarà connettere le menti per creare un nuovo futuro.

Carmela Bifolco

Carmela Bifolco, laureata inScienze della Comunicazione e diplomata in Web Design. Libera professionista opera come Web Content Editor freelance e consulente grafica e pubblicitaria dal 2001. Autrice di Web Design 2.0, scrive e collabora con numerose realtà lavorative e redazioni online. Blogger per professione, ma soprattutto per passione, gestisce vari blog e siti personali, informativi e ricreativi, integrandoli perfettamente con i nuovi Social Network con l’obiettivo di aumentare la propria comunità virtuale. L’entusiasmo e la voglia di fare, le permettono di entrare in contatto con esperienze stimolanti e variegate che le fanno abbracciare realtà sempre più disparate e le permettono di proporre sempre nuove idee e soluzioni utili ai suoi utenti.