lunedì 19 novembre 2018
Ultime notizie

ENERGIE PULITE E LIBRI IN CIRCOLO A QUARTO PER LA GIORNATA DEDICATA ALL’AMBIENTE

terra-eolicoSensibilizzare i cittadini sulle tematiche energetico-ambientali attraverso la divulgazione di buone pratiche eco-sostenibili. Questo l’obiettivo della Giornata per l’Energia e l’Ambiente, che si terrà sabato 12 dicembre a Quarto, (presso Piazzale Europa, dalle 10.00 alle 13.00), organizzata da Netcon srl, Comune di Quarto, Spes consulting srl, Craveb, Anea (Agenzia Napoletana Energia e Ambiente), Regione Campania, Fesr.

Impegnatosi a predisporre il Piano d’azione per l’energia sostenibile (Paes), il Comune di Quarto intende condividere con la cittadinanza le strategie e le azioni progettate che saranno presentate in occasione della Giornata dedicata all’Ambiente. Tra queste, interessanti iniziative dedicate al riuso dei materiali e alla cultura del riciclo, con la possibilità per i cittadini di prendere parte al “Percorso dei libri” con l’angolo del Book Sharing, che offre la possibilità agli appassionati lettori di condividere e scambiare libri presso l’originale libreria, che sarà allestita in piazza, creata con materiali di riuso tra cui vecchie custodie di musicassette e cassette della frutta.

E per chi, poi, vuole ricevere utili informazioni sulla corretta gestione degli impianti domestici, ampio spazio sarà dedicato agli ultimi modelli di caldaie, impianti di riscaldamento e illuminazione che consentono la massima resa con un consumo minimo di energia e abbassamento dei costi.
Infine, anche il settore della mobilità sostenibile riserverà ai visitatori interessanti novità a bordo delle quattro ruote dei veicoli elettrici di nuova generazione.

Le aziende partecipanti alla Giornata per l’Energia e l’Ambiente: Beghelli, C.A.T. Service, Corapi, Intpoliuretani, R.S.A, Schiano, Visionaria.

Per maggiori info: www.anea.eu

Arianna Esposito

Direttore responsabile Linkazzato at Linkazzato
Giornalista pubblicista dal 2012, una laurea in sociologia e una sconfinata passione per l’universo delle parole, bilanciata da una certa avversità per quello dei numeri. A chi mi chiede dove ho lasciato il filo, rispondo che il filo, quello del discorso, raramente lo perdo.