domenica 18 novembre 2018
Ultime notizie

Clamoroso epilogo di una finale di Supercoppa di Calcio A 5 tra non vedenti: è rissa

calcio-a-5_1042505sportal_newsUna partita di calcio, si sa, è un appuntamento dove non conta minimamente il proverbio “L’importante non è vincere, ma partecipare”. Chiunque, sia che calchi gli stadi della Serie A sia che si cimenti a livello dilettantistico, ci tiene a trionfare. Vincere o perdere equivale dunque a vivere o morire e con tale atteggiamento “bellico” molte volte ci si può imbattere in delle  situazioni che non hanno nulla di piacevole.

Ciò è quanto accaduto in un match tra non vedenti durante la finale di Supercoppa italiana di Calcio a 5  giocata, sabato, sul terreno del centro sportivo Massimiliano Kolbe di Lecce, tra l’Ascus Lecce e l’Ads Roma, ad un certo punto, si scatena una vera  e propria rissa.  In effetti, assistendo alla gara, sin dall’inizio, si possono notare interventi pericolosi, scivolate, proteste.  L’incontro non si basa minimamente sull’aspetto tecnico.

E’ un match “duro” basato sulla  vigorosità, sulla forza, sulla cattiveria agonistica. Già dal 15′ del primo tempo, si carpisce il “leitmotiv” con cui sarebbe proseguito il tutto: a gioco fermo, un calciatore dell’Ads Roma ha letteralmente “scalciato” un avversario. L’arbitro cerca subito di ristabilire un po’ d’ordine ed estrae un cartellino rosso, il primo dei complessivi tre. Tuttavia l’effetto sperato ha prodotto conseguenze diametralmente opposte: alla metà del secondo tempo l’arbitro ha, infatti, espulso altri due giocatori, delle rispettive compagini, che erano venuti alle mani. La duplice espulsione ha scatenato le reazioni di tutti: perfino i dirigenti e gli allenatori sono finiti in “campo” cercando di fermare la situazione prima che la stessa degenerasse. Il finale è un “continuum” di polemiche e di nervosismo che spingono l’arbitro ad interrompere l’incontro,  per 10 minuti, al fine di ristabilire un minimo di ordine.
Infine, non senza ulteriori scaramucce, si è riusciti a concludere il match che, tra le altre cose, ha sancito la vittoria dell’Asd Roma per 1-0, ma questo passa in secondo piano.

Christian Corda

Dottore in Scienze della Comunicazione, amo affrontare tematiche d'interesse sociale e prestarmi al servizio della collettività.Ho deciso di far sentire la "mia" voce in Linkazzato.it perché è un giornale innovativo e realista che non mostra "sudditanza psicologica"verso poteri provenienti dall'alto.