domenica 29 Novembre 2020
Ultime notizie

Al MUSAP in mostra le sculture di Giovan Battista Amendola

Dal 10 al 31 ottobre 2020, al Museo Artistico Politecnico (MUSAP) di Napoli, sito a Palazzo Zapata, è dedicata allo scultore Giovan Battista Amendola la nuova mostra del MUSAP a cura di Diego Esposito.

La Fondazione “Circolo Artistico Politecnico” riapre con una preziosa esposizione monografica: “Giovan Battista Amendola tra Napoli e Londra. Evoluzioni plastiche dal Verismo al Liberty”, una grande occasione espositiva che valorizza il talento di uno degli scultori più raffinati e interessanti del panorama partenopeo di fine Ottocento e aggiunge numerose novità agli studi effettuati fino ad ora.

In mostra, un corpus di 19 pezzi (15 bronzi, 1 argento, 1 terracotta e due maioliche: una copia di un’opera di Amendola e una libera interpretazione da una sua opera) alcuni dei quali mai presentati in sede espositiva e altri creduti dispersi ma rintracciati dal curatore nei suoi studi più recenti che grazie all’individuazione di materiale critico inglese hanno permesso di chiarire alcuni punti ancora nebulosi sulla sua permanenza a Londra e la relativa produzione in loco che lo pongono in una posizione di assoluto rilievo nel panorama artistico britannico.

“La mostra non ricalca cose già emerse sinora – commenta il curatore Diego Esposito – ma apre un capitolo nuovo sulla biografia artistica di Giovan Battista Amendola da cui non si potrà più prescindere.  Il materiale trovato ha consentito di datare con certezza una certa produzione e ha permesso di riconoscere in 8 sue sculture personaggi della società inglese e internazionale. Il catalogo, pertanto, segna un nuovo punto di partenza negli studi sullo scultore”.

“E’ per noi un impegno culturale e sociale perseverare nel creare occasioni di esaltazione degli artisti che hanno reso grande il Territorio – sottolinea il presidente della Fondazione Adriano Gaito – specie dopo l’avvenuta trasformazione in Fondazione dell’antica Istituzione napoletana, nata il 22 dicembre 1888, ben 133 anni fa. La Fondazione, oltre ad essere la nostra nuova e più definita veste giuridica, rappresenta il coronamento di moltissimi anni di intenso e costante impegno nel sociale, nell’arte e nella cultura. E’ la realizzazione di un mio storico sogno ed il dono concreto che i Soci Fondatori dell’Artistico hanno destinato alla Città ed alla Campania, Territori alla cui crescita siamo stati, siamo e saremo sempre legati”.

Completa la mostra un catalogo a cura di Diego Esposito (Fioranna Edizioni), con interventi di Adriano Gaito, Giuseppe Gaeta e Luisa Martorelli.

Ingresso gratuito
Orario visite: 10,00 – 13,00 e 15,30 – 19,00. Domenica e lunedì chiuso.

Fabio Andreozzi

Video Reporter at Linkazzato.it & Radio OTM
Fabio Andreozzi, classe 97 è un super appassionato di fotografia e musica.

Per interviste scrivimi al +39 3779893673 oppure a fabioandreozzi@radiootm.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: