martedì 11 dicembre 2018
Ultime notizie

Addio Principessa Leila

27 Dicembre 2016, questa sarà un’altra data funesta  per tutti i fan di Star Wars, per un evento inaspettato: la morte di uno dei simboli della saga cinematografica omonima, creata da George Lucas, Carrie Fisher, ovvero la principessa Leila Organa.

nuova-immagine

L’attrice era sul volo aereo, partito da Londra, per Los Angeles dove poco prima di scendere, ha avuto un attacco cardiaco. Portata in ospedale, la notizia è subito trapelata, e per due giorni “ la speranza” ha continuato ad essere alimentata, ma infine la figlia Billie Lourd ha confermato la morte di sua madre attraverso un comunicato: «È con grande tristezza che Billie Lourd conferma che la sua amata madre Carrie Fisher è morta alle 8.55 (ora locale) di questa mattina. Era amata dal mondo e ci mancherà profondamente. Tutta la nostra famiglia ringrazia per le vostre preghiere e i vostri pensieri»

azs

Carrie Fisher , figlia dell’attrice Debby Reynolds e del cantante Eddie Fisher, divenne famosa a soli diciannove anni grazie al   film di Guerre stellari ( Star Wars) nel 1977 e con “il ritorno dello Jedi” nel 1983. Simbolo di intere generazioni per essere stata una principessa controcorrente prima di molte altre (la più giovane senatrice del mondo di G.Lucas, intraprendente e coraggiosa, nonché figlia dell’ oscuro Darth Vader), la giovane Carrie non ebbe sempre una vita serena,a causa di un disturbo bipolare e abuso di droghe.

Numerosi i messaggi di cordoglio tra cui quello di Mark Hamill (Luke Skywalker) che twitta un semplice messaggio che esprime il pensiero di tutti coloro che l’hanno amata: “No,word”, senza parole, per la morte improvvisa dell’attrice, amica e collega.

s

Infine, la scomparsa colpisce un mondo di amanti della saga che la vedranno ancora con commozione al cinema nel prossimo capitolo della saga, l’ottavo, e nello spin-off “ Rouge one” dove il filo conduttore della trama è la “ Speranza”, ultima battuta della principessa che rivive nella sua giovinezza grazie agli effetti speciali. La principessa guarda verso lo schermo, fiera e determinata, con i suoi grandi occhi scuri, espressivi e luminosi, ed i suoi capelli intrecciati in quella strana capigliatura. Ed è così che tutti la ricorderanno. Addio principessa Leila.pecb5

Paola Esposito

Paola Esposito, laureanda in giurisprudenza, una grande passione per il cinema che coltiva fin da quando è adolescente, perchè al cinema la vita scorre come rappresentazione dei vizi e delle virtù degli individui, attraverso cui questi ultimi possono emozionarsi, capire, rivedersi nelle situazioni comuni e meno comuni.