giovedì 15 novembre 2018
Ultime notizie

A 95 anni si lancia col paracadute… il sogno è realtà

paracadutismo-regole-di-sicurezza_76a96dc3a7e64de30012f6d71a24fc05

I sogni, si sa, aiutano a vivere meglio, ma quando vengono realizzati, sono in grado di catapultare qualsiasi uomo al settimo cielo, soprattutto, se chi li realizza , non è più un giovane di belle speranze , ma una persona che si avvia verso il compimento del 95° compleanno.  Questa curiosa storia, vede come protagonista, Modesto Melis,  un ex soldato, deportato a Mauthausen, lager nazista, situato vicino alla città di Linz, in Austria. Infatti, nonostante l’età, Melis ha deciso di rimettersi in gioco e di esaudire un desiderio molto peculiare: lanciarsi ancora una volta col  paracadute. Il tutto è avvenuto, stamane, alle 10 e 30, nel campo Volo della Scuola Paracadutisti di Serdiana, in Sardegna. Melis, già precedentemente, era tornato nel campo di concentramento, dove trascorse ben 16 mesi. Dopo aver militato nella fanteria, riuscì ad entrare tra i paracadutisti, effettuando, circa una ventina di lanci. Da lì, iniziò il suo calvario, con la prigionia nel campo di concentramento di Mauthausen, intorno al 1940, durante lo scoppio della seconda guerra mondiale. Oggi, a distanza di più di 70 anni, è riuscito, con grande forza di volontà, tenacia, abnegazione ed entusiasmo, a compiere un gesto eroico. Quest’esperienza ci conferma che non si è mai grandi abbastanza nella vita per perseguire i propri obiettivi e che il futuro appartiene a chi, come lui, crede nella realizzazione dei propri sogni, nonostante tutte le avversità. Chapeau!

Christian Corda

Dottore in Scienze della Comunicazione, amo affrontare tematiche d'interesse sociale e prestarmi al servizio della collettività.Ho deciso di far sentire la "mia" voce in Linkazzato.it perché è un giornale innovativo e realista che non mostra "sudditanza psicologica"verso poteri provenienti dall'alto.