domenica 18 novembre 2018
Ultime notizie

Walking No Tav, un percorso di coscienza allo Start

walking not tav 2Prosegue con il secondo appuntamento, Arrivi&partenze”, la stagione di Start/Interno 5 che si conclude a maggio e che fa parte della rete dei Piccoli Teatri Metropolitani nel progetto Politeatro. Ed il 13 e 14 dicembre alle ore 21 presso lo spazio Start in via San Biagio dei Librai, è la volta di “Walking No Tav” di e con Dario Muratore, tecnico/graphic live Petra Trombini. Dalle pagine di un fumetto post-adolescenziale a una graphic novel noir, il racconto di un giorno in Val di Susa. Un block-notes e un ingenuo personaggio sono la chiave drammaturgica da cui parte il racconto in soggettiva di un percorso di autodeterminazione che passa attraverso un’azione politica, una presa di coscienza della propria forza, della possibilità di negare ciò che viene imposto, che sia una madre apprensiva o un sistema corrotto.

Ancora nel mese di dicembre, il 19 e il 20, c’è il primo dei due spettacoli della stagione della compagnia Idiot Savant/Ludwig (coprodotto dal Teatro Libero di Palermo), “Il marito smarrito”, adattamento dal “George Dandin” di Molière diretto da Filippo Renda e animato da un gruppo di personaggi eccentrici. Si riprende poi a gennaio con  “Mio padre era come un figlio per me”, i fratelli Dalla Via mettono in scena un ‘atto terroristico 2.0.

 

Info

0815514981/3402633527/3280956258

Caterina Piscitelli