venerdì 16 novembre 2018
Ultime notizie

“Una Mostra Impossibile”: a Napoli dal 3 dicembre al 14 aprile

mostra impossibile“Leonardo, Raffaello e Caravaggio: una Mostra Impossibile – L’opera d’arte nell’epoca della sua riproducibilità digitale” a Napoli, presso il convento di S. Domenico Maggiore, in Vico San Domenico Maggiore 18, dal 3 dicembre 2013 al 14 aprile 2014.

Centoventi le opere esposte di tali giganti della pittura rinascimentale, riprodotte in scala 1:1 e ad altissima risoluzione. Vi saranno, precisamente, 63 dipinti di Caravaggio, 37 di Raffaello (compresa La scuola di Atene) e 17 di Leonardo (tra cui L’ultima cena).  Sarà inoltre possibile prender visione di prodotti audiovisivi che abbiano raccontato e approfondito la storia dei tre artisti.

“Una Mostra Impossibile”, è stata ideata e diretta da Renato Parascandolo e la direzione editoriale e scientifica è stata a cura di Ferdinando Bologna. Sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana, il progetto è stato realizzato grazie al sostegno de: Comune di Napoli, l’Assessorato alla Cultura e al Turismo, Rai Radiotelevisione Italiana e Associazione Pietrasanta Polo Culturale. La città di Napoli, può inoltre vantare di un privilegio: è la prima ad ospitare tre artisti. Difatti, “Una Mostra Impossibile” ha generalmente ospitato le opere di un unico autore. Insomma, è stato fatto un gran bel regalo per Natale ai cittadini partenopei e alla loro terra natia.

All’inaugurazione istituzionale interverranno il Ministro dei Beni Culturali Massimo Bray, Dario Fo, il direttore generale della Rai Luigi Gubitosi, il direttore del Centro di produzioni Rai di Napoli Francesco Pinto, il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, l’assessore alla cultura Nino Daniele. Il 13 dicembre è prevista la visita del presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini, mentre durante la prima settimana di gennaio quella del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Ricordiamo che il convento di San Domenico Maggiore è stato chiuso al pubblico dal 15 novembre proprio per consentire l’allestimento della mostra, la cui conferenza stampa si è tenuta oggi, dalle ore 11.00 presso il sopra citato convento.

                                                                                                                                                                                                        Francesca Saveria Cimmino

Francesca Saveria Cimmino

Vice Direttore at Linkazzato.it
Nata a Napoli, si è laureata nel 2010-2011 in Conservazione dei beni demo-etno-antropologici; tesi di laurea in Antropologia visiva; relatore: Stefano Francia di Celle e correlatrice Helga Sanità. Nel 2012 ha frequentato a Roma, presso la Scuola di Cinema Sentieri Selvaggi, un corso annuale di critica cinematografica, avente tra i docentiMassimo Causo e Simone Emiliani, e un corso trimestrale di sceneggiatura con Franco Ferrini. Ha partecipato anche ai seguenti workshops: produzione con Filmon Aggujaro, sceneggiatura con Demetrio Salvi, Ufficio Stampa con Francesco Carlo, girare un’intervista con Massimo Latini e scrivere per la tv con Massimo Cerofolini e Francesca Primavera e a Napoli un corso di dizione e speaker radiofonico con Jampa Serino, presso la scuola Cinemafiction.Nel 2012-2013 ha frequentato un corso di giornalismo cinematografico presso la Scuola di Cinema di Napoli con Giovanni Chianelli. Specializzanda in Imprenditoria e creatività per cinema, teatro e televisione, ha conseguito uno stage in Ufficio Stampa con Roberto Conte, Capo Ufficio Stampa del Suor Orsola Benincasa. Nel 2013 ha partecipato al seminario “La freccia e il cerchio”, ideato e diretto da Edoardo Sant’Elia e il suo saggio è tra i testi selezionati per la pubblicazione del 2017. Oggi è redattrice presso Linkazzato.it, Campania Su Web e Corriere dello Spettacolo. Collabora inoltre con il sito Cinerunner.it.