lunedì 19 novembre 2018
Ultime notizie

Tutti in bici con BIMBIMBICI

Bimbimbici2015_FIAB_locandinaDomenica 10 maggio, Napoli è tra le duecento città italiane che partecipano all’iniziativa promossa da FIAB, Federazione Italiana Amici della Bicicletta. Nella Giornata Nazionale della bicicletta, il programma di Bimbimbici 2015, ormai giunto alla sedicesima edizione, prevede una pedalata in famiglia per incentivare i più giovani, e non solo, all’utilizzo della bici come mezzo di trasporto urbano sostenibile.

 

Il luogo prescelto per lo svolgimento della manifestazione a Napoli è la Mostra d’Oltremare, dove ad accogliere i partecipanti ci sarà anche Juliana Burhing, socia campionessa e madrina dell’iniziativa, che accompagnerà i piccoli ciclisti e le loro famiglie lungo i viali del parco. Una volta dentro, saranno organizzate varie attività, tra cui una caccia al tesoro in bici, la bikaccia, un circuito dove poter prendere la “patente per la bicicletta” imparando il codice dei ciclisti divertendosi, e ancora, musica, lettura, giochi e un rinfresco per i più piccoli.

 

La quota di iscrizione, compresa di t-shirt, cappellino e vari gadget, per i bambini è gratuita, mentre gli adulti pagano solo 1 euro per l’ingresso alla Mostra.  Scopo della manifestazione è quello di diffondere una mentalità più a misura d’uomo, incentivando non solo agli spostamenti a basso impatto ambientale, ma anche alla creazione di spazi dedicati ai ciclisti, aree verdi e a traffico limitato.

 

Sono previsti diversi luoghi di raccolta per raggiungere la Mostra alle ore 10.30 pedalando tutti assieme.

Piazza Vittoria e via Luca Giordano (zona Trony): ore 9.15

Piazza San Vitale a Fuorigrotta: ore 10

 

Per maggiori informazioni sulla tua città e sulle iniziative, visita il sito www.cicloverdi.it

 

 

Flavia Bizzarro

Studentessa di Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi "Suor Orsola Benincasa" di Napoli, mi definisco due mani, due piedi e una mente in moto perpetuo. Per chi si chiedesse cosa sarà del mio domani, citando Séguéla rispondo: "Non dite a mia madre che faccio il pubblicitario.."