lunedì 19 novembre 2018
Ultime notizie

Tre punti d’oro al Franchi per un Napoli spietato

Callejon al volo per l'1-0

Callejon al volo per il momentaneo 0-1

Il match clou della decima giornata di campionato di serie A va di scena all’Artemio Franchi di Firenze, tra Fiorentina e Napoli. Gli azzurri disputano una grande gara al Franchi, dimostrando di non essere per caso ai piani altissimi della classifica. Pronti, via ed è subito Napoli. Minuto 12, Higuain pennella per Callejon che con una volée di esterno destro batte l’incolpevole Neto. La gioia degli azzurri viene strozzata da una discutibile valutazione dell’arbitro Calvarese, che alla fine risulterà essere il grande protagonista dell’incontro. Minuto 28, Borja Valero calcia una punizione al centro dell’area azzurra, Savic stramazza al suolo e l’arbitro concede il penalty. I replay evidenziano come il difensore viola accentui una leggerissima spinta di Federico Fernandez. Dagli undici metri si presenta Giuseppe Rossi che non si lascia pregare e fa secco Reina spiazzandolo con il piattone sinistro. Il Napoli accusa il colpo e rischia di andare sotto praticamente subito dopo, quando Cuadrado con un tiro da fuori coglie il palo alla destra di Reina. Il pericolo scuote gli azzurri, ed al 37′ il Napoli va ancora a segno con Mertens grazie ad una splendida combinazione con Higuain. Prima rete in serie A per il folletto belga che conferma così il grande momento di forma.

Nel secondo tempo i viola cercano di fare la partita, sognando la grande rimonta come con la Juve. Ma gli azzurri gestiscono bene la gara rischiando poco o nulla. Solo nel finale quando l’arbitro espelle Maggio per un doppio giallo, la Fiorentina sfiora il pari con un’incursione di Cuadrado che viene sgambettato in area da Inler, ma l’arbitro Calvarese, che aveva già ammonito il colombiano per una netta simulazione in area pochi minuti prima, lo ammonisce per la seconda volta ravvisando una nuova simulazione. Il Napoli non corre più pericoli ed al 94′ l’arbitro manda tutti a casa. Gli azzurri ringraziano e tornano a casa con tre punti pesantissimi.

Massimiliano Notaro