venerdì 16 novembre 2018
Ultime notizie

Telecom firma gli accordi sugli esuberi dell'azienda

Per fortuna, almeno per ora, non ci saranno licenziamenti per Telecom Italia Spa. Pare che dopo una lunga notte in cui si sono svolte importanti trattative con i sindacati, l’azienda abbia firmato un accordo per salvaguardare i livelli d’occupazione attraverso dei miglioramenti della produzione.

Attualmente sono 3mila gli esuberi individuati dalla società Telecom Italia Spa, di cui 2.500 saranno gestiti con contratti di solidarietà mentre altri 500 lavoratori lasceranno l’azienda andando in pensione, avendo comunque maturato gli anni di servizio necessari per un adeguato pensionamento. Inoltre è stata approvata una politica di ammortizzazione sociale a garantire il lavoro per 350 dipendenti dell’azienda leader nelle telecomunicazioni italiane.

Nell’ accordo, firmato tra l’azienda e i sindacati, è stato presa in esame anche l’ internalizzazione del lavoro  che avrà lo scopo primo di rendere stabile la tutela dei livelli di occupazione all’interno della stessa società.

Quindi, almeno per questa volta, ci saranno meno disoccupati. Sperando che per la società non ci siano strani grattacapi futuri. In questi tempi di profonda crisi è sempre un piacere apprendere che esistono ancora lavoratori tutelati. Nella maggior parte dei casi, purtroppo, sono troppe le categorie lasciate sole a combattere con i poteri forti. Speriamo che le soluzioni per la vertenza Telecom durino.

 

 

Vincenzo Nigri