mercoledì 14 novembre 2018
Ultime notizie

Stazione dei Quartieri Spagnoli di Napoli: la metro più bella d’Europa

stazione

Fonto: Leggo.it

Lo scorso 18 settembre è stata inaugurata la seconda uscita della stazione Toledo della Linea 1. La prima corsa è avvenuta alle ore 14.00 ed arriva nel cuore del quartiere Montecalvario, precisamente nei Quartieri Spagnoli, zona di Napoli edificata all’epoca del viceré spagnolo Don Pedro Álvarez de Toledo e che per la prima volta vede comparire l’insegna rossa con la “M” in bianco.

A firmare il progetto, quasi per rispetto alle origini storiche di questa antica parte della città, è stato il famoso architetto spagnolo Oscar Tusquests Blanca.  All’interno della stazione sono esposte le foto di Oliviero Toscani e le opere di Laurence Weiner e Francesco Clemente. Blanca attraverso i colori ha indicato sui muri della metro i livelli di profondità: il nero per la terra, l’ocra del tufo, l’azzurro dell’acqua. È stata valutata come la Stazione più bella d’Europa e, proprio per questo, in settimana riceverà un prestigioso premio a Londra.

L’intera Linea 1, “Dante-Garibaldi”, prevede un costo complessivo di oltre i 1,3 miliardi di euro ed è inserita tra i “Grandi Progetti” approvati dall’Unione Europea. Ad oggi sono già stati assegnati dalla Regione Campania più di 700 milioni di euro di risorse Por, cui si aggiungono 659 milioni di altre risorse (fondi statali, fondi privati e mutui del Comune di Napoli) mentre dal Por sono stati erogati 434 milioni.

I prossimi obiettivi sono: il 30 novembre urazione della stazione metropolitana di Piazza Garibaldi (sempre Linea 1) e dal primo dicembre l’inizio dei lavori per la tratta Centro Direzionale-Capodichino.       

Francesca Saveria Cimmino

Francesca Saveria Cimmino

Vice Direttore at Linkazzato.it
Nata a Napoli, si è laureata nel 2010-2011 in Conservazione dei beni demo-etno-antropologici; tesi di laurea in Antropologia visiva; relatore: Stefano Francia di Celle e correlatrice Helga Sanità. Nel 2012 ha frequentato a Roma, presso la Scuola di Cinema Sentieri Selvaggi, un corso annuale di critica cinematografica, avente tra i docentiMassimo Causo e Simone Emiliani, e un corso trimestrale di sceneggiatura con Franco Ferrini. Ha partecipato anche ai seguenti workshops: produzione con Filmon Aggujaro, sceneggiatura con Demetrio Salvi, Ufficio Stampa con Francesco Carlo, girare un’intervista con Massimo Latini e scrivere per la tv con Massimo Cerofolini e Francesca Primavera e a Napoli un corso di dizione e speaker radiofonico con Jampa Serino, presso la scuola Cinemafiction.Nel 2012-2013 ha frequentato un corso di giornalismo cinematografico presso la Scuola di Cinema di Napoli con Giovanni Chianelli. Specializzanda in Imprenditoria e creatività per cinema, teatro e televisione, ha conseguito uno stage in Ufficio Stampa con Roberto Conte, Capo Ufficio Stampa del Suor Orsola Benincasa. Nel 2013 ha partecipato al seminario “La freccia e il cerchio”, ideato e diretto da Edoardo Sant’Elia e il suo saggio è tra i testi selezionati per la pubblicazione del 2017. Oggi è redattrice presso Linkazzato.it, Campania Su Web e Corriere dello Spettacolo. Collabora inoltre con il sito Cinerunner.it.