domenica 26 Settembre 2021
Ultime notizie

È partito Social focus: raccontare la realtà con una serie di “click!”

sociale_focus2_verticale«La fotografia è uno dei mezzi migliori per raccontare le storie. Un’immagine può catturare meglio di molte parole uno stato d’animo, un’emozione», dichiara Giuseppe Scognamiglio, presidente di Radio Siani, per promuovere il secondo contest fotografico, denominato “Social focus”, iniziato lo scorso 9 aprile 2014. Fotografi o aspiranti tali, aventi tra i 16 e i 35 anni, sono invitati a partecipare ad un’iniziativa estesa a tutto il territorio nazionale, senza scopo di lucro. Tutti i lavori presentati devono essere assolutamente inediti e raccontare storie di periferia, disagio, emarginazione; storie di strada, di strade, di percorsi e di vissuti. Storie legate al tema del sociale.
È possibile inviare gli scatti, collegati da un filo conduttore che sia la realtà, entro le ore 18.00 del 28 maggio 2014. Sino alle ore 18.00 del 16 giugno la giuria tecnica, composta da professionisti del settore, quali  Amalia De Simone, Amedeo Ricucci, Ciro Fusco, Fiorenza StefaniMassimo Vicinanza, Pino Miraglia e Raffaele Savonardo, selezionerà le foto e la loro opinione sarà determinante per il +70% . Il restante +30% dipenderà dalla valutazione del pubblico, quindi dai social networks.
Radio Siani – la radio della legalità , (in memoria di Giancarlo Siani, il cronista de Il Mattino ucciso dalla camorra il 23 settembre del 1985), la cui sede è in un bene confiscato alla camorra nella città di Ercolano, si occupa di diffondere informazione libera, cultura della legalità, valori e recupero sociale. Il progetto “Social focus”, con il patrocinio morale dell’associazione Libera, del Comune di Napoli, del Comune di Ercolano, del Pan, del Mav e dell’azienda Image di Ercolano (in qualità di sponsor), è stato organizzato in collaborazione con Let’s do it.
Se vuoi ascoltare l’articolo letto dalle nostre redattrici clicca qui
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: