mercoledì 21 novembre 2018
Ultime notizie

Sigarette elettroniche vietate per i minori di 18 anni

Ai minori di anni 18 è severamente vietato l’uso della sigaretta elettronica contenente nicotina. E’ quanto prevede l’ordinanza del Ministro della Salute Renato Balduzzi in merito all’ uso della sigaretta elettronica. L’ordinanza riguarda le sigarette elettroniche contenenti nicotina e alzerebbe il divieto di utilizzo dai 16 a 18 anni.

La norma è la stessa in vigore per le normali sigarette e si basa su uno studio condotto dall’Istituto superiore di Sanità che dimostrerebbe come l’assunzione di nicotina, attraverso le sigarette elettroniche, supererebbe la dose quotidiana accettabile, anche attraverso un uso moderato. Tenendo quindi presente che non si possono escludere eventuali effetti dannosi per la salute, in particolare quella degli adolescenti.

Il decreto Balduzzi prevede anche una forte politica di sanzioni per chi trasgredisce la legge vendendo nicotina agli adolescenti. Le sanzioni partono da un minimo di 250 euro ad un massimo di 1000 euro, per chi viola la legge per la prima volta. Mentre le sanzioni previste per chi trasgredisce per più di una volta vendendo nicotina ai minorenni vanno da un minimo di 500 euro ad un massimo di 2000 euro con la sospensione, della durata di tre mesi, della licenza all’esercizio dell’attività svolta.

Questa norma riguardava solo i tabaccai, essendo solo loro rivenditori di nicotina ma ora la fetta di possibili trasgressori si estende anche ai numerosi rivenditori di sigarette elettroniche, che ultimamente sono aumentati a vista d’occhio grazie a questa nuova tendenza.

 

 

Vincenzo Nigri