venerdì 16 novembre 2018
Ultime notizie

Pullman di linea “180” spegne i motori in tangenziale

Bus fermo in tangenziale

L’autobus di linea “180” ieri, 4 novembre, si è fermato sulla tangenziale che collega Pozzuoli a Capodichino e precisamente in prossimità della carreggiata tra il Vomero e i Camaldoli. La tratta solitamente percorsa dal pullman sopra citato parte da Piazziale Tecchio e giunge alla stazione della metropolitana di Scampia.
Ancora un altro spiacevole incidente vede protagonista l’azienda ANM e ancora una volta il problema riguarda lo scarso funzionamento dei pullman. Un ulteriore guasto tecnico ha comportato che i passeggeri dell’autobus siano stati costretti a scendere in tangenziale.

Dunque, non solo i mezzi di trasporto restano parcheggiati in deposito in attesa di fondi, assicurazioni e riparazioni, ma i pochi in circolazione non sono sicuri e funzionanti al cento per cento. Una situazione che sta diventando insostenibile per chi ogni giorno deve usufruire di queste linee per raggiungere il luogo di lavoro o la propria abitazione. Si cerca di invogliare i cittadini a non utilizzare le proprie autovetture, ad entrare nell’ottica europea: camminare, usare biciclette, tram, metropolitane e ogni possibile veicolo pubblico per transitare. La questione e la perplessità sorgono esattamente quanto i servizi non soddisfano le aspettative di chi, intelligentemente, prova a modificare le proprie abitudini. Si parla di senso civico, ma non di quando realmente si provvederà a migliorare una condizione disagevole. Il sindaco De Magistris avrebbe promesso ben 550 mezzi sostitutivi e a noi cittadini non resta che stare a guardare e sperare.

   Francesca Saveria Cimmino

Francesca Saveria Cimmino

Vice Direttore at Linkazzato.it
Nata a Napoli, si è laureata nel 2010-2011 in Conservazione dei beni demo-etno-antropologici; tesi di laurea in Antropologia visiva; relatore: Stefano Francia di Celle e correlatrice Helga Sanità. Nel 2012 ha frequentato a Roma, presso la Scuola di Cinema Sentieri Selvaggi, un corso annuale di critica cinematografica, avente tra i docentiMassimo Causo e Simone Emiliani, e un corso trimestrale di sceneggiatura con Franco Ferrini. Ha partecipato anche ai seguenti workshops: produzione con Filmon Aggujaro, sceneggiatura con Demetrio Salvi, Ufficio Stampa con Francesco Carlo, girare un’intervista con Massimo Latini e scrivere per la tv con Massimo Cerofolini e Francesca Primavera e a Napoli un corso di dizione e speaker radiofonico con Jampa Serino, presso la scuola Cinemafiction.Nel 2012-2013 ha frequentato un corso di giornalismo cinematografico presso la Scuola di Cinema di Napoli con Giovanni Chianelli. Specializzanda in Imprenditoria e creatività per cinema, teatro e televisione, ha conseguito uno stage in Ufficio Stampa con Roberto Conte, Capo Ufficio Stampa del Suor Orsola Benincasa. Nel 2013 ha partecipato al seminario “La freccia e il cerchio”, ideato e diretto da Edoardo Sant’Elia e il suo saggio è tra i testi selezionati per la pubblicazione del 2017. Oggi è redattrice presso Linkazzato.it, Campania Su Web e Corriere dello Spettacolo. Collabora inoltre con il sito Cinerunner.it.