domenica 18 novembre 2018
Ultime notizie

Napoli-Parma, le probabili formazioni

L'anno scorso gli azzurri si imposero per 3-1

L’anno scorso gli azzurri si imposero per 3-1

Dopo il tonfo allo Juventus Stadium il Napoli è obbligato a vincere per non perdere terreno nella lotta allo scudetto con Juventus Roma. Napoli-Parma è una gara tutt’altro che facile. Gli azzurri dovranno rimanere concentrati per 90 minuti senza farsi distrarre dall’imminente impegno in Champions di martedì contro i tedeschi del Borussia Dortmund.

CASA NAPOLI Rafa Benitez potrebbe ricorrere al turnover, lasciando a riposo alcuni elementi per le prossime gare con Borussia Lazio. In difesa, accanto all’inamovibile Albiol, Britos è favorito su Fernandez, sulla destra è certa la presenza di Maggio mentre a sinistra potrebbe esserci l’esordio di Reveillere che è in ballottaggio con Armero. A centrocampo Dzemaili potrebbe prendere il posto di Inler mentre in attacco Pandev potrebbe agire alle spalle di Higuain al posto di Hamsik nel terzetto con Callejon e Insigne, in vantaggio su Mertens.
CASA PARMA – Il tecnico dei ducali, Roberto Donadoni, deve fare a meno di Pavarini, Okaka, Galloppa e forse Gargano rientrato ieri dall’impegno con la nazionale. Difesa a tre con Cassani, Lucarelli e Felipe, centrocampo a cinque con Acquah, Marchionni e Parolo con Biabiany sulla destra e Gobbi a sinistra. L’attacco sarà composto da Cassano in supporto ad Amauri.
NAPOLI (4-2-3-1): Reina; Maggio, Albiol, Britos, Reveillere; Dzemaili, Behrami; Callejon, Pandev, Insigne; Higuain. A disposizione: Rafael, Colombo, Fernandez, Cannavaro, Armero, Uvini, Inler, Bariti, Radosevic, Hamsik, Zapata, Mertens. All. Benitez

PARMA (3-5-2): Mirante; Cassani, Felipe, Lucarelli; Biabiany, Acquah, Marchionni, Parolo, Gobbi; Cassano, Amauri. A disposizione: Bajza, Coric, Paletta, Mendes, Mesbah, Obi, Benalouane, Bajza, Munari, Valdes, Sansone, Palladino. All. Donadoni.

ARBITRO: Mazzoleni

Luca Cangiano