venerdì 16 novembre 2018
Ultime notizie

Addio a Luciano Vincenzoni

vincenzoni

Foto: ioacquaesapone.it

 È scomparso lo scorso 22 settembre a Roma, all’età di 87 anni, Luciano Vincenzoni, uno dei più grandi sceneggiatori italiani e uno dei più stimati scrittori di film, famoso in Italia come lo “Script doctor”. Nato a Treviso il 7 marzo del 1926, ha lavorato con Pietro Germi, per il quale scrisse Il Ferroviere, Sedotta e abbandonata e Signore & signori. Dopo una lite con Germi iniziò a collaborare con Dino De Laurentiis (La grande guerra, Il gobbo, I due nemici), Sergio Leone (Per qualche dollaro in più, Il buono, il brutto e il cattivo e Giù la testa), e Giuseppe Tornatore (Malena). Durante la collaborazione con De Laurentiis visse a Hollywood per circa diciassette anni; i suoi vicini di casa furono Candice Bergen e Peter Sellers. Ha scritto circa 65 film tra il 1954 e il 2000.

Fu molto amico degli scrittori Goffredo Parise e Ennio Flaiano. Riguardo a Flaiano, Vincenzoni ha sempre ricordato pubblicamente che questi era uno dei pochi che lo aiutò nei periodi di difficoltà in cui cercava lavoro. Divenne inoltre amico dell’attore William Holden e del regista Billy Wilder, oltre che di Peter Bogdanovich.
Ha vinto due Nastri d’Argento come Miglior Sceneggiatura per Sedotta e abbandonata e Signore e signori. Nel 1996 ha ricevuto il Premio Flaiano alla carriera.

Francesca Saveria Cimmino

Francesca Saveria Cimmino

Vice Direttore at Linkazzato.it
Nata a Napoli, si è laureata nel 2010-2011 in Conservazione dei beni demo-etno-antropologici; tesi di laurea in Antropologia visiva; relatore: Stefano Francia di Celle e correlatrice Helga Sanità. Nel 2012 ha frequentato a Roma, presso la Scuola di Cinema Sentieri Selvaggi, un corso annuale di critica cinematografica, avente tra i docentiMassimo Causo e Simone Emiliani, e un corso trimestrale di sceneggiatura con Franco Ferrini. Ha partecipato anche ai seguenti workshops: produzione con Filmon Aggujaro, sceneggiatura con Demetrio Salvi, Ufficio Stampa con Francesco Carlo, girare un’intervista con Massimo Latini e scrivere per la tv con Massimo Cerofolini e Francesca Primavera e a Napoli un corso di dizione e speaker radiofonico con Jampa Serino, presso la scuola Cinemafiction.Nel 2012-2013 ha frequentato un corso di giornalismo cinematografico presso la Scuola di Cinema di Napoli con Giovanni Chianelli. Specializzanda in Imprenditoria e creatività per cinema, teatro e televisione, ha conseguito uno stage in Ufficio Stampa con Roberto Conte, Capo Ufficio Stampa del Suor Orsola Benincasa. Nel 2013 ha partecipato al seminario “La freccia e il cerchio”, ideato e diretto da Edoardo Sant’Elia e il suo saggio è tra i testi selezionati per la pubblicazione del 2017. Oggi è redattrice presso Linkazzato.it, Campania Su Web e Corriere dello Spettacolo. Collabora inoltre con il sito Cinerunner.it.