martedì 20 novembre 2018
Ultime notizie

Monti e Napolitano cercano incontro tra Berlusconi, Bersani e Grillo. Inviata lettera per "individuare elementi di consenso"

La situazione politica italiana, ancora incerta e difficile da gestire, non c’è che dire, preoccupa tutti gli italiani.

Mario Monti, ieri sera, sotto suggerimento del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, ha mandato una lettera a tutti gli esponenti dei maggiori partiti italiani. Lo scopo è quello di proporre un incontro tra Berlusconi, Bersani e Grillo “al fine di consentire di individuare elementi di consenso, accanto a possibili divergenze, sulle tematiche del prossimo Consiglio Emonti napolitano-2uropeo”. Ora si dovranno  semplicemente attendere notizie sulla risposta di Grillo.

E’ evidente che la lettera di Mario Monti prende ispirazione da quel “ho visto in Napolitano il mio presidente” dichiarato dal leader del Movimento Cinque Stelle che elogia, così, il presidente Napolitano in occasione della difesa dell’onore dell’Italia, presa nei confronti del leader socialdemocratico Peer Steinbrueck.

Steinbrueck infatti ironizzò sulle elezioni politiche italiane e definì “clown” il leader del Movimento Cinque Stelle, oltre che Silvio Berlusconi. Dichiarazione che fece scaturire l’immediata reazione del nostro presidente della Repubblica in difesa del Paese da lui rappresentato. L’invito dell’ex premier è stato ufficializzato dopo una dichiarazione interessante fatta da Vito Crimi, futuro presidente di gruppo dei Grillini in Senato, che ha dichiarato “del Governo si occuperà Napolitano”. Un modo come un altro per dire che il Movimento di Grillo non accetterà di sostenere un Governo guidato da personalità politiche viste come “casta”.

Si fa ancora molta fatica, in tutto questo gran via vai di notizie e dichiarazioni, pee delineare una stabilità  politica in Italia, ancora profondamente confusa e frastagliata. Il popolo intanto aspetta  una soluzione da parte dei partiti che sembra non arrivare mai.

Vincenzo Nigri