sabato 17 novembre 2018
Ultime notizie

Milano: esito positivo per l’esercitazione anti terrorismo

L’allerta terrorismo continua a crescere, soprattutto dopo gli ultimi episodi avvenuti in Francia e Tunisia. Anche l’Italia è coinvolta in prima persona in questa lotta anti terroristica e la città di Milano rappresenta un obiettivo sensibile. Tra piazza Duomo, il Castello Sforzesco ed Expo 2015 il pericolo nel capoluogo lombardo è facilmente comprensibile. E’ necessario, per questo motivo, prepararsi al meglio. Sulla falsa riga dell’esercitazione avvenuta a Londra, all’idroscalo di Milano è andata in scena l’esercitazione anfibia “Eagle Shore 2015”. Per la prima volta in Italia, il Reggimento degli Artiglieri a cavallo e il Reggimento Lagunari dell’Esercito Italiano hanno collaborato, fianco a fianco, all’Idroscalo in una piena azione di guerriglia con il recupero dei civili bloccati in piena crisi terroristica. Questi Reggimenti sono impegnati proprio nella sicurezza di Expo. L’Idroscalo di Milano è stato messo a disposizione per l’esercitazione che ha visto l’esplorazione del bacino, ma anche l’arrivo in barca per mettere al sicuro le rive con l’aiuto di unità cinofile e di mezzi robotizzati per portare in salvo i civili. Il tutto ha dimostrato la capacità di riuscire ad intervenire in situazioni di pericolo con un breve tempo di preavviso. Nel dicembre 2014 è stato stipulato un accordo tra l’Esercito e la città metropolitana di Milano. Ovviamente, la città meneghina spera di non dover avere mai a che fare con il terrorismo, ma in caso contrario non si farà trovare impreparata.

Charlotte Trombiero

Redattrice at Linkazzato.it
Nata a Varese, nel 1991, laureata in Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi dell'Insubria nel dicembre 2013 con una tesi storica su Simon Wiesenthal, il cacciatore dei nazisti. Grande passione per il mondo della scrittura in generale ed, in particolare, del giornalismo e per le lingue straniere.