lunedì 19 novembre 2018
Ultime notizie

Massacri in centro

Reazione eccessiva ad uno sguardo

Di  Davide  Morano  e  Federica  Manfredelli

Un ragazzo di soli 17 anni ferito a Napoli da una baby gang,formata da sedici ragazzi,di cui  1 denunciato per il ferimento e gli altri solo per rissa aggravata.

Questa scia di violenza di chi non ha l’età è solo frutto del disagio o è la tappa iniziale di un percorso di affiliazione del Sistema, nel grande gioco di Gomorra?

Infatti le menti dei ragazzi vengono facilmente manipolate dalle serie televisive così ci spiega Raffaele Cantone,presidente dell’ ANAC (Associazione Nazionale Autori Cinematografici).

La maggior parte dei ragazzi che comprendono le gang sono ragazzi che non frequentano la scuola e non hanno rapporti con la famiglia. Molte famiglie  tendono a  fare molti  sacrifici  per tenere lontano i figli dalla criminalità che si trova nei  quartieri del capoluogo Partenopeo.

Ragazzi appartenenti a queste “baby gang” si sentono parte di un branco e si “rafforzano nella lotta”.

Questo è solo un caso di quello che sta succedendo in questi giorni:

La sera del 13/01/2018 due ragazzi di 15 e 14 anni sono stati aggrediti da un branco di ragazzi  e feriti al volto e all’ addome  con delle catene. Sono stati subito trasportati all’ ospedale più vicino dove  sono stai medicati e dimessi il giorno dopo in buone condizioni.

Ancora sono stati fermati due ragazzi uno di 15 anni denunciato per l’ aggressione, ed un altro minore di 13 anni  ancora in possesso della catena usata come arma.

Altre baby-gang sono ancora ricercate e si spera di debellare questa piaga.

Latest posts by federica manfredelli (see all)