martedì 20 novembre 2018
Ultime notizie

La Libreria Loffredo saluta Via Kerbaker

Libreria Loffredo - Via Kerbaker

Libreria Loffredo – Via Kerbaker

Dopo le librerie Guida Merliani e Guida a Port’Alba è la volta di Loffredo: un’altra bottega della cultura chiude le saracinesche e trasloca. Troppo alto il fitto, troppo cara la carta stampata, troppe spese da dover sostenere, soprattutto in un’era digitale e miltitasking, in cui comprare un libro non conviene più.

E così, la triste notizia che dal cuore del Vomero, precisamente in Via Kerbaker, un altro piccolo rifugio culturale non sia più nella sua sede storica è ormai certezza e non più voce di corridoio. Alfredo Loffredo, però, non si sente minacciato, e infatti ai microfoni de LinKazzato.it annuncia che la loro attività continuerà in un locale più piccolo e quindi, a differenza di altri esercizi librari, Loffredo non si arrende. Purtroppo il mercato della vendita on line e, in genere, la crisi economica che stiamo vivendo non aiuta questo tipo di esercizi, ma l’importante è non mollare.
Non c’è prezzo per la cultura, si diceva, ma ormai questa frase sembra del tutto infondata. “Inesorabile la crisi del commercio al Vomero colpisce ancora un luogo di cultura, un’oasi dove ancora si respira l’odore della carta stampata, dove si possono incontrare gli amici nel corso di una presentazione di un libro o di un CD”, commenta la notizia Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari. Amare e malinconiche parole volte a rappresentare il dispiacere di chi quel posto l’ha conosciuto, vissuto e amato. Resta la consolazione che la Libreria Loffredo non svanirà nel nulla, bensì continuerà la propria attività non lontano dalla sede attuale. Certo è che quell'”angolo di cultura” è stato per molti un punto di riferimento, e vederlo altrove è comunque strano. Purtroppo il problema del caro affitti in uno dei quartieri più popolati e vissuti dai cittadini napoletani continua ad essere un punto dolente che ci fa assistere, giorno dopo giorno, a scenari desolanti di saracinesche abbassate e cartelli del tipo”fuori tutto per locazione” che infondono un velo di tristezza nei nostri cuori.

Guarda  l’intervista ad Alfredo Loffredo

                                                                                                               Francesca Saveria Cimmino

MicrofonoCllicca qui per ascoltare l’intervista di Alfredo Loffredo a Radio Kiss Kiss Microfono

Francesca Saveria Cimmino

Vice Direttore at Linkazzato.it
Nata a Napoli, si è laureata nel 2010-2011 in Conservazione dei beni demo-etno-antropologici; tesi di laurea in Antropologia visiva; relatore: Stefano Francia di Celle e correlatrice Helga Sanità. Nel 2012 ha frequentato a Roma, presso la Scuola di Cinema Sentieri Selvaggi, un corso annuale di critica cinematografica, avente tra i docentiMassimo Causo e Simone Emiliani, e un corso trimestrale di sceneggiatura con Franco Ferrini. Ha partecipato anche ai seguenti workshops: produzione con Filmon Aggujaro, sceneggiatura con Demetrio Salvi, Ufficio Stampa con Francesco Carlo, girare un’intervista con Massimo Latini e scrivere per la tv con Massimo Cerofolini e Francesca Primavera e a Napoli un corso di dizione e speaker radiofonico con Jampa Serino, presso la scuola Cinemafiction.Nel 2012-2013 ha frequentato un corso di giornalismo cinematografico presso la Scuola di Cinema di Napoli con Giovanni Chianelli. Specializzanda in Imprenditoria e creatività per cinema, teatro e televisione, ha conseguito uno stage in Ufficio Stampa con Roberto Conte, Capo Ufficio Stampa del Suor Orsola Benincasa. Nel 2013 ha partecipato al seminario “La freccia e il cerchio”, ideato e diretto da Edoardo Sant’Elia e il suo saggio è tra i testi selezionati per la pubblicazione del 2017. Oggi è redattrice presso Linkazzato.it, Campania Su Web e Corriere dello Spettacolo. Collabora inoltre con il sito Cinerunner.it.