lunedì 17 dicembre 2018
Ultime notizie

“In una goccia tra terra e mare”: mostra fotografica di Marzia Bertelli

Marzia Bertelli«Il mare da sempre è il mio soggetto preferito, è il posto in cui trovo rifugio», con queste parole Marzia Bertelli, classe ’86, spiega perché ha scelto il mare come tema della sua mostra fotografica, intitolata “In una goccia tra terra e mare”, che sarà ospitata presso la vineria Portico 340, sita in via dei Tribunali 340 da domani, venerdì 7 al 13 febbraio 2014. L’inizio è previsto per le 19.30.
«La sfera è un Art Attack: ho preso una palla natalizia, di quelle trasparenti, l’ho riempita d’acqua e l’ho sigillata. Il cielo si fa mare, il mare prende il posto del cielo e rendendosi cornice sfocata racchiude il mare stesso in una semplice goccia» , racconta a proposito dell’immagine di copertina dell’evento. Sono 12 le foto scattate, con una Nikon d3000, ed esposte per una settimana.
Marzia Bertelli, laureata presso l’Università L’Orientale di Napoli, si appassiona alla fotografia sin da piccola. Tra i concorsi a cui partecipa citiamo: 15 giugno 2011, il suo primo concorso fotografico “Diversità urbana”, indetto da Ministero per le Pari Opportunità di Roma. La sua fotografia intitolata “Libertà di Movimento” dopo aver vinto il concorso, è stata esposta presso la Galleria Alberto Sordi di Roma e inserita nel libro “Diversità Urbane” edito da Unar e Presidenza del Consiglio dei Ministri. Maggio 2012, la sua fotografia, intitolata “Uno sguardo rotondo (veduta del golfo dal binocolo)”, è stata premiata durante la prima edizione del contest fotografico “Scattando l’America’s Cup”, evento ideato da Luciana Latte e Gemellidapolso di Cristiano Barbarulo e realizzato dal Comune di Napoli. Ottobre 2013 , ha preso parte al concorso fotografico “Riflessi” Nikon Club; dove si è classificata terza con la foto “Specchi d’acqua”. Sempre nel 2013 consegue il primo premio per la miglior fotografia del concorso fotografico bandito dalla Provincia di Napoli “Metti a fuoco l’America’s Cup 2013”. A giugno 2013 , inoltre, ha lavorato presso il Palazzo Reale di Napoli al secondo volume della Collana “I Cerimoniali della Corte di Napoli” a cura del Dott. Attilio Antonelli, arricchendone l’apparato iconografico. Tra le foto pubblicate: la Chiesa del Carmine e la Chiesa dei Santi Severino e Sossio.
Se vuoi ascoltare l’articolo letto dalle nostre redattrici clicca qui
      18977

Francesca Saveria Cimmino

Vice Direttore at Linkazzato.it
Nata a Napoli, si è laureata nel 2010-2011 in Conservazione dei beni demo-etno-antropologici; tesi di laurea in Antropologia visiva; relatore: Stefano Francia di Celle e correlatrice Helga Sanità. Nel 2012 ha frequentato a Roma, presso la Scuola di Cinema Sentieri Selvaggi, un corso annuale di critica cinematografica, avente tra i docentiMassimo Causo e Simone Emiliani, e un corso trimestrale di sceneggiatura con Franco Ferrini. Ha partecipato anche ai seguenti workshops: produzione con Filmon Aggujaro, sceneggiatura con Demetrio Salvi, Ufficio Stampa con Francesco Carlo, girare un’intervista con Massimo Latini e scrivere per la tv con Massimo Cerofolini e Francesca Primavera e a Napoli un corso di dizione e speaker radiofonico con Jampa Serino, presso la scuola Cinemafiction.Nel 2012-2013 ha frequentato un corso di giornalismo cinematografico presso la Scuola di Cinema di Napoli con Giovanni Chianelli. Specializzanda in Imprenditoria e creatività per cinema, teatro e televisione, ha conseguito uno stage in Ufficio Stampa con Roberto Conte, Capo Ufficio Stampa del Suor Orsola Benincasa. Nel 2013 ha partecipato al seminario “La freccia e il cerchio”, ideato e diretto da Edoardo Sant’Elia e il suo saggio è tra i testi selezionati per la pubblicazione del 2017. Oggi è redattrice presso Linkazzato.it, Campania Su Web e Corriere dello Spettacolo. Collabora inoltre con il sito Cinerunner.it.