venerdì 16 novembre 2018
Ultime notizie

“In pantaloni rosa e garofano verde”: oggi il debutto

Claudio FinelliDa oggi, giovedì 5 dicembre 2013, fino  a domenica 8, alle ore 21.00, presso il Teatro Elicantropo di Napoli, andrà in scena In pantaloni rosa e garofano verdeun’originale conferenza drammatizzata sull’omosessualità e sull’omofobia, curata ed interpretata da Roberto Azzurro e Claudio Finelli.

Le conferenze possono essere incontri volti a far riflettere e approfondire tematiche di cui non sempre, o non abbastanza, si discute. È proprio questo il caso: Azzurro e Finelli, vagando tra personaggi contemporanei, romanzieri, politici, drammaturghi e poeti (Marlowe, Pasolini, Grillini, Saba, Concia, Patroni Griffi, e ancora Crocetta, Vendola, Ferro, Vattimo), reciteranno testi aventi come fine ultimo quello di comunicare, ancora una volta, quanto sia necessario rispettare i diritti umani: accettare l’uomo a prescindere dal suo gusto sessuale, strettamente personale, e comprendere l’assenza di diversità tra individui di qualunque genere e tendenza.

«La parola scritta – così Azzurro e Finelli in una nota – ha un potere innegabile, ma la parola parlata, e soprattutto recitata davvero può osare l’inosabile. Il teatro è la forma di comunicazione più diretta, più immediata, che arriva appunto direttamente al cervello e al cuore delle persone senza altre mediazioni se non la voce dell’attore, la sola in grado di fungere da valore aggiunto nel racconto della parola scritta. Il teatro è la possibilità di comunicare un contenuto e un messaggio in modo speciale per far in modo che la mente, la fantasia, l’immaginazione emotiva dell’interlocutore – in questo caso dello spettatore – si muova nella direzione decisa dall’attore appunto».

                                                                                                                                                                                                    Francesca Saveria Cimmino

Francesca Saveria Cimmino

Vice Direttore at Linkazzato.it
Nata a Napoli, si è laureata nel 2010-2011 in Conservazione dei beni demo-etno-antropologici; tesi di laurea in Antropologia visiva; relatore: Stefano Francia di Celle e correlatrice Helga Sanità. Nel 2012 ha frequentato a Roma, presso la Scuola di Cinema Sentieri Selvaggi, un corso annuale di critica cinematografica, avente tra i docentiMassimo Causo e Simone Emiliani, e un corso trimestrale di sceneggiatura con Franco Ferrini. Ha partecipato anche ai seguenti workshops: produzione con Filmon Aggujaro, sceneggiatura con Demetrio Salvi, Ufficio Stampa con Francesco Carlo, girare un’intervista con Massimo Latini e scrivere per la tv con Massimo Cerofolini e Francesca Primavera e a Napoli un corso di dizione e speaker radiofonico con Jampa Serino, presso la scuola Cinemafiction.Nel 2012-2013 ha frequentato un corso di giornalismo cinematografico presso la Scuola di Cinema di Napoli con Giovanni Chianelli. Specializzanda in Imprenditoria e creatività per cinema, teatro e televisione, ha conseguito uno stage in Ufficio Stampa con Roberto Conte, Capo Ufficio Stampa del Suor Orsola Benincasa. Nel 2013 ha partecipato al seminario “La freccia e il cerchio”, ideato e diretto da Edoardo Sant’Elia e il suo saggio è tra i testi selezionati per la pubblicazione del 2017. Oggi è redattrice presso Linkazzato.it, Campania Su Web e Corriere dello Spettacolo. Collabora inoltre con il sito Cinerunner.it.